Mense scolastiche, spese deducibili nella prossima dichiarazione dei redditi

 
 
Le spese per la mensa scolastica relative all’anno 2015, nella percentuale prevista, sono detraibili nella dichiarazione dei redditi 2016 in quanto rientrano negli oneri per la frequentazione scolastica ai sensi dell’art.15 comma 1 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi.
Le spese in questione andranno documentate tramite copie di bonifici bancari, quietanze di tesoreria o bollettini postali a seconda della modalità utilizzata per il pagamento.
In mancanza di queste ricevute di pagamento è possibile farsi rilasciare dall’ufficio comunale un attestato di pagamento su cui va apposta una marca da bollo del valore di 2 euro qualora la spesa sostenuta superi i 77,46 euro.
Nei siti internet di diversi comuni Casentinesi (es. Chiusi della Verna, Castel Focognano) è possibile trovare informazioni sull’iter da seguire per la deducibilità fiscale di questi oneri.
La richiesta dell’attestazione può essere fatta usando la modulistica messa a disposizione online, e inviato con le modalità indicate (posta elettronica, fax, posta ordinaria, a mano), oppure tramite posta elettronica fornendo le stesse informazioni (generalità, indirizzo e telefono del richiedente, cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale del bambino utente del servizio). 
Il ritiro del documento utilizzabile per portare in detrazione le spese nella dichiarazione dei redditi potrà avvenire dopo il preavviso di rilascio dell’ufficio comunale consegnando la marca da bollo se necessaria in relazione alla spesa sostenuta.
 
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa