Montemignaio, ecco i nuovi impianti sportivi

I lavori di rinnovamento al campo sportivo comunale di Montemignaio sono terminati, e domenica prossima si profila in pratica l’esordio casalingo della locale squadra di calcio, che milita nel campionato di Seconda Categoria. Il Comune di Montenignaio è intervenuto con una serie di lavori nella struttura dove si trovano, oltre allo stadio, un campo da calcetto ed uno spazio feste attrezzato per le manifestazioni pubbliche. I lavori di adeguamento degli impianti sportivi sono stati finanziati in parte dall’Amministrazione Comunale con fondi propri e in parte tramite la sottoscrizione di un mutuo. “Sono stati fra l’altro risistemati anche il manto erboso e la nuova recinzione dopo altre opere fatte alcuni anni fa”, ha detto Massimiliano Mugnaini Sindaco di Montemignaio, “E per la sicurezza dell’impianto sono state anche posizionate protezioni di sicurezza sui muretti perimetrali”. Domenica 20 novembre il Montemignaio tornerà a giocare davanti ai propri tifosi nel match contro il Badia Agnano, alla decima di campionato, dopo quattro incontri casalinghi disputati a Strada in Casentino e a Stia. “In questa circostanza – dice il direttore sportivo del Montemignaio Luigi Bartoli – va ringraziata sicuramente l’Amministrazione Comunale, e poi soprattutto i tanti volontari che hanno prestato la loro opera; anche persone non direttamente interessate al calcio hanno lavorato perché Montemignaio facesse in fretta, e avesse un impianto sportivo omologato per i campionati amatoriali. In un piccolo centro come il nostro la squadra di calcio è un elemento di identità e coesione della comunità; siamo spesso svantaggiati per i servizi che non ci sono, per le attività che chiudono e non riaprono, ma in queste cose abbiamo una marcia in più. Il nuovo impianto ci consente di continuare a giocare e a sognare, di far crescere i nostri giovani con lo sport potendolo fare gratuitamente, e questo per noi è importantissimo, dato che abbiamo una squadra composta in gran parte da giocatori locali. Un grazie alle società che ci hanno ospitati in questi mesi, ma siamo certi che anche dal punto di vista agonistico tornare a giocare nel nostro paese avrà ripercussioni positive, il calore del nostro tifo è stato spesso, davvero, il dodicesimo in campo”.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Bibbiena, una targa per i 50 anni di attività di Gabriella e Sabrina di Soldani Gioielli

CONTINUA LA CONSEGNA DELLA TARGA ALLE REALTA’ ARTIGIANALI E COMMERCIALI DEL TERRITORIO. BIBBIENA SI DISTINGUE PER LA LONGEVITA’ DELLE SUE ATTIVITA’ Questa mattina è stata...

Nuova Materna di Pratovecchio Stia, ci siamo: da novembre potrà ospitare i bambini

Il sopralluogo del sindaco Caleri e del dirigente scolastico Librizzi: “Soddisfatti, impegno rispettato”. I lavori di realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di Pratovecchio Stia si avviano verso l’ultima...

L’estate dell’Ecomuseo entra nel clou: ecco gli eventi della settimana

Entra nel clou l’estate casentinese dell’Ecomuseo che in questa stagione mette in mostra i suoi tesori più nascosti, perché non c’è borgo, par quanto...