Mostra dell’Artigianato di Firenze, c’è anche il Casentino!

C’è anche un po’ di Casentino all’80^ edizione dell’importante Mostra Internazionale dell’Artigianato fiorentina che aprirà i battenti domani, 23 aprile, alla Fortezza da Basso. Capofila del progetto “Appennino senza confini” è il sindaco di Pratovecchio-Stia Nicolò Caleri. È grazie al suo sforzo, e a quello di altri lungimiranti amministratori, che la nostra valle debutterà domani all’importante manifestazione. Il progetto, infatti,  coinvolge comuni come quello di Bibbiena, Sansepolcro, Anghiari, Bagno di Romagna, Santa Sofia e, appunto, Pratovecchio-Stia in una joint venture esclusiva tra amministrazioni del crinale appenninico tosco-romagnolo. Enorme la soddisfazione del sindaco casentinese che sul suo profilo Facebook esterna il suo “orgoglio per essere riuscito assieme a un nutrito gruppo di amministratori a portare in un luogo promozionale così importante il territorio delle 4 valli del progetto APPENNINO SENZA CONFINI. Casentino, Valtiberina toscana, Valle del bidente e Valle del Savio, con il collante essenziale del Parco Nazionale, per la prima volta assieme per promuovere tutto il territorio della dorsale appenninica. Orgoglio di aver unito invece che diviso, superato i confini invece di tracciarli. Grazie agli amministratori di Bibbiena, Sansepolcro, Anghiari, Bagno di Romagna e Santa Sofia che si sono uniti al comune di Pratovecchio Stia e al Parco per creare questa importante vetrina per le nostre aziende. Un grazie particolare a Luca Santini per aver creduto da subito in questo progetto.”