Per la rassegna “Le notti dell’archeologia”, venerdì 12 luglio alle 21,15 nel Museo della pietra lavorata di Strada in Casentino è in programma una serata dal titolo “L’acqua, la pietra e il fuoco”. Sarà un’occasione preziosa per conoscere da vicino alcuni protagonisti ancora impegnati in attività artigianali di particolare spessore tecnico e culturale, sospese tra passato e futuro. La Valle del Solano conserva infatti ancora oggi un patrimonio straordinario di sapienze: mugnai, scalpellini, fabbri, carbonai. Gli archeologi evidenzieranno, servendosi anche di opportuni documenti iconografici, l’eccezionale continuità di strumenti e procedure dal Medioevo ad oggi. A seguire è previsto un rinfresco a cura della Proloco di Strada in Casentino. L’evento è promosso dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino attraverso l’Ecomuseo, dal Comune di Castel San Niccolò e dalla ProLoco di Strada in Casentino.

Comunicato stampa
Unione dei comuni del Casentino
Poppi, 11 Luglio 2019