PAOLO CONTRO PAOLO

Agostini vs Grifagni
Dico NO ai prepensionamenti nell’Unione dei Comuni del Casentino e il segretario Grifagni fa subito il contrario: allora è lui il Presidente?
Pochi giorni fa avevo scritto ai Sindaci dell’Unione e divulgato un comunicato stampa per dire no ai prepensionamenti e sì alla stabilizzazione dei precari. Di corsa il Segretario Grifagni, senza che la Giunta si fosse ancora riunita, ha prepensionato un dipendente che, fra l’altro, ha almeno un paio di situazioni di inefficienza da chiarire all’Ente. Il messaggio di Grifagni è chiaro: comando solo io e voi Sindaci zitti e mosca… più chiaro di così non poteva essere, ma se gli altri continueranno a tacere, io continuerò a parlare. E così oggi vi do la grande novità: il Presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino non è Paolo Agostini (come invece è), non è Giampaolo Tellini (che non lo è, ma di sicuro è stato eletto Sindaco di Chiusi della Verna), ma è il Segretario Generale Paolo Grifagni.A questo punto io e i miei sette colleghi Sindaci anziché alla Giunta andremo a fare una partitina a biliardo o un torneo di scopone scientifico a coppie, lasciando sulle nostre sedi di Assessori otto canini di quelli che andavano di moda anni fa all’interno delle auto e che con la testina dicevano sempre “sì”. Eccellentissimo Segretario Grifagni, è proprio ora che vada a casa, ma senza prepensionamento…
Firmato: Paolo Agostini
 
CONDIVIDI
Articolo precedenteUnione dei Comuni, mercoledì 28 ottobre si riunisce il Consiglio
Prossimo articoloLe Squadre chiudono a Chiusdino la stagione agonistica Toscana del Motocross FMI
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive a Ponte a Poppi (AR) in Casentino. Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”. Nel 2006, a Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il premio di narrativa Loris Biagioni con il racconto “La mozione del beep” e nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dal sito recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno. È giornalista pubblicista, dal 2009 collabora stabilmente con il magazine CasentinoPiù e dal 2013 ne è Direttore responsabile. Nel 2011, a Monselice (PD) ha vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” con il racconto “Bar Mario”. L’anno successivo, 2012, si è classificato secondo allo stesso concorso con il racconto “5 secondi”. Nel 2012 è uscito il suo secondo romanzo: “O di odio” Onirica Edizioni. “Storie e osterie” (Nicolò Caleri Editore-2013) è la sua terza pubblicazione.