Parco Nazionale, a giugno tre notti nell’incanto delle stelle

Arriva lo Star Party delle Foreste Casentinesi. Meraviglia del firmamento e natura selvaggia
Da venerdi sul crinale tosco-romagnolo con l’Assocazione ravennate astrofili Rheyta e il Nuovo gruppo astrofili di Arezzo.

Le Foreste casentinesi sono un luogo straordinario per osservare il cielo notturno.
Per questo motivo sono state scelte per ospitare questa “festa delle stelle” sul crinale appenninico che coinvolge, tra gli altri, le associazioni di astrofili toscane e romagnole. I luoghi scelti, nel periodo che va da venerdì a domenica, sono i prati della Burraia ed il parcheggio di Pian dei Fangacci.
La tre giorni ospiterà programmi specifici per gli astrofili ed iniziative aperte a tutti.
Venerdi, alle 15, ci sarà l’apertura della segreteria per l’accoglienza degli astrofili presso la Villetta di Campigna. Alle 20 partirà l’escursione “Star party a piedi”, uscita ad anello che permetterà di raggiungere, dalla Villetta di Campigna, camminando all’interno della maestosa abetina della località granducale, il punto di osservazione dei Fangacci. Alle 22 inizieranno le osservazioni. Il ritorno a piedi in notturna presuppone l’utilizzo di torce elettriche.
Sabato alle 10, presso il planetario del Parco di Stia, ci saranno osservazioni e attività dedicate al Sole. Sono programmi adatti anche ai bambini a cura del Planetario di Stia, dell’Associazione Ravennate Astrofili Rheyta e dell’Associazione Astronomica del Rubicone.

Alla stessa ora, alla Villetta di Campigna, ci sarà l’apertura della segreteria per l’accoglienza astrofili. Dalle 14,30 alle 18,30 il presidio del Parco in questa località ospiterà seminari e workshop a cura delle associazioni astrofili organizzatrici (S.A.F., U.A.I., A.A.I., Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo). Da lì si staccherà alle 15 la facile escursione, adatta a tutti, “Campigna, alberi che sfiorano il cielo”.
Alle 15 ci sarà l'”Osservazione pubblica del sole al telescopio” (nei prati di Campigna, vicino agli alberghi Scoiattolo e Granduca) a cura di A.R.A.R. e Turisti nel cosmo.
Presso il punto informazioni del Parco sarà allestita una piccola mostra di fotografie astronomiche (a cura del Nuovo Gruppo Astrofili di Arezzo) e di frammenti meteorici (a cura di Turisti nel cosmo).
Per tutta la durata dello Star Party saranno presenti anche alcuni stand di negozi che esporranno le ultime novità nel campo dei telescopi amatoriali e della strumentazione per l’astrofotografia: TecnoSky, ArteSky,
Teleskop Service Italia. Saranno presenti punti informativi della rivista Nuovo Orione (consegna materiale informativo rivista e planisfero celeste) e della U.A.I.
Alla 19, 30, dal passo della Calla si staccherà l’escursione “Dal tramonto alle stelle”, che permetterà di giungere sui Prati della Burraia in tempo per ammirare il sole calare.
La comitiva aspetterà che si “accendano” le stelle e, guidati da un esperto, si verrà accompagnati ad occhio nudo nel mondo celeste. Il ritorno verrà effettuato in notturna, saranno quindi necessarie torce elettriche.
Alle 20, 30 parte dal parcheggio dei Fangacci l’ultima proposta escursionistica: “Un crinale tra Parco e cielo”. Puntando verso i prati della Burraia si camminerà sulla cresta appenninica, che in questo tratto offre scorci mozzafiato sul cielo e sulle valli.
Durante i giorni della manifestazione sarà operativo il servizio “Una navetta a piedi”: una guida permetterà a tutti di raggiungere il punto di osservazione dei prati della Burraia e ritornare in tranquillità anche al buio.
Verrà effettuato in salita (dal parcheggio) alle 21.30, 22.30 e alle 23.30. In discesa (dai prati) sono previste partenze alle 22, alle 23 e alle 24.
Il ritrovo è al parcheggio “Pista 3” (in prossimità del Rifugio CAI Città di Forlì).

Per partecipare alle escursioni è obbligatoria la prenotazione (tel. 366. 1676466; info@quota900.it), fatta eccezione per il servizio di navetta a piedi. La durata indicata comprende anche le soste dedicate all’osservazione del cielo.
Domenica alle 12 si chiude lo Star party 2016.
Informazioni e prenotazioni presso il Nuovo Gruppo Astrofili di Arezzo (presidente@arezzoastrofili.it) e l’Associazione Ravennate Astrofili Rheyta (info@arar.it) – www.starpartyforestecasentinesi.webnode.it

“Dopo ‘Appennino senza confini’, il progetto che ha visto le eccellenze delle valli del Parco inseme alla 80° ‘Mostra dell’Artigianato’ a Firenze, torniamo ad ospitare una grande manifestazione che vede insieme Toscana e Romagna in una logica che supera i confini amministrativi di comuni, province e regioni. Con i primi caldi le suggestioni del crinale appenninico e la meraviglia del cielo notturno, guidati da personale appassionato e preparato, daranno forma ancora una volta ad un evento di grande richiamo per i fondovalle e le città. L’investimento in questo programma da parte dell’Ente conferma la vocazione ad offrire proposte il più possibile diversificate, con risvolti importanti anche dal punto di vista della ricettività turistica”.

Luca Santini, presidente del Parco.