Passi di futuro: al via una serie di passeggiate-incontro per riflettere sul futuro del Casentino

Al via una serie di passeggiate-incontro per riflettere sul futuro del Casentino realizzate nell’ambito del processo partecipativo del Piano Strutturale Intercomunale del Casentino. Si inizia sabato 3 luglio da Stia a Strada in Casentino.

PASSI DI FUTURO “Lungo l’Arno: permanenze, trasformazioni, previsioni. Da Stia a Strada in Casentino” in bicicletta è la prima passeggiata in programma sabato 3 luglio dalle 9 alle 13. L’iniziativa fa parte di un ciclo di appuntamenti pensati per riflettere sul presente e futuro del Casentino concepiti come opportunità di confronto e approfondimento nell’ambito del processo partecipativo per il Piano Strutturale Intercomunale del Casentino. Dopo una serie di incontri realizzati a distanza a causa della pandemia, si prevedono alcuni momenti di contatto diretto con il territorio in cui saranno direttamente i luoghi ad ispirare le riflessioni.
Nell’occasione sarà predisposto anche uno strumento per raccogliere feedback dai partecipanti su specifici argomenti utilizzabile anche da altri interessati online subito dopo. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Alto Valdarno e sono previsti 4 crediti formativi per gli iscritti all’ordine degli Architetti della Provincia di Arezzo. Si registra inoltre l’adesione di: Associazione casentino 2030, Casentino MTB, Fiab Arezzo.

Il percorso, che prevede l’utilizzo di biciclette, si snoderà lungo la pista ciclo-pedonale che costeggia l’Arno e permetterà di confrontarsi con esperti e tramite l’uso di strumenti di rilevazione su temi centrali per il futuro tra i quali il fiume e la qualità delle acque, l’agricoltura, gli insediamenti produttivi, i servizi ed i collegamenti.

Il programma:

09.00 • Ritrovo in Piazza della Repubblica a Stia.
09.20 • Partenza.
11.30 • Arrivo presso la Pieve di San Martino a Vado a Strada in Casentino.
13.00 • Rientro a Stia.

Il tragitto può essere fatto con la propria bicicletta o avvalersi di biciclette con pedalata assistita (fruizione gratuita ma disponibilità limitata) telefonando a Casentino Bike. In ogni caso per poter partecipare è prevista la prenotazione obbligatoria ai numeri: 0575-507272 centro servizi rete ecomuseale o 339-6467966 Casentino e-Bike.