Piccoli Sguardi: la Nata riparte con la sua storica rassegna per le scuole

"Il teatro alla finestra"

PICCOLI SGUARDI è la rassegna che da più di venti anni ormai NATA Teatro dedica alle scuole del Casentino. Sono tantissimi di solito gli spettacoli proposti, con grande varietà di temi e linguaggi.

L’edizione di quest’anno, la numero ventidue, non può che essere particolare e deve fare i conti con le difficoltà derivanti dall’attuale emergenza pandemica.
Ma Nata Teatro non si ferma, la fantasia certo non le manca e per quest’anno ha previsto una serie di interventi decisamente originali per non rinunciare al rapporto di collaborazione e fiducia che in questi anni si è creato con gli Istituti scolastici del Casentino.
Così dice Livio Valenti, direttore artistico della Compagnia: «Piccoli Sguardi quest’anno arriva in ritardo perché finora, vista la situazione dettata dalla pandemia, non sapevamo che cosa fare! Potevamo saltare questa edizione, potevamo lasciar perdere viste le molteplici difficoltà, la cosa però non ci piaceva affatto e grazie ad alcune attività sperimentali abbiamo visto che qualcosa è possibile fare, ma soprattutto qualcosa E’ NECESSARIO fare»
Tante sono le attività inedite e originali, prima fra tutte il TEATRO ALLA FINESTRA, che la compagnia porta dall’inizio di gennaio 2021 e che ha già riscosso un incoraggiante successo: piccoli spettacoli senza parole rivolti all’infanzia che si svolgono fuori dalle scuole e vengono visti, appunto, attraverso i vetri della finestra. In presenza quindi, ma in totale sicurezza.
«Abbiamo percepito un grande bisogno di socialità» prosegue Livio Valenti «e abbiamo per questo stilato per Piccoli Sguardi un programma ricco di proposte per attività possibili (e impossibili!), in presenza o da remoto»
Vista la situazione, il programma della rassegna non si compone di spettacoli («Chissà, forse in primavera, se sarà di nuovo consentito, ci ritroveremo a recitare nei cortili delle scuole! » L.V.) bensì una serie di progetti che potranno essere allo stesso tempo artisticamente rilevanti e di supporto alle attività didattiche.
L’edizione di quest’anno è dedicata a Dante Alighieri: sia per la ricorrenza dei 700 anni dalla morte, sia perché, dice Livio Valenti, «mai come adesso, il suo verso “mi ritrovai per una selva oscura che la diritta via era smarrita…” ci sembra attuale»
Moltissimi i sostenitori e partner dell’iniziativa, primi fra tutti la “Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi” e i Comuni della vallata casentinese di Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano – Raggiolo, Poppi, Pratovecchio – Stia, Subbiano, Talla.

Tra le proposte troviamo, oltre il collaudatissimo “TEATRO ALLA FINESTRA” per le scuole dell’infanzia, la novità di “DANTE ALLA FINESTRA” per i ragazzi più grandi, con gli attori che, fuori dalle finestre delle scuole, reciteranno brani tratti dagli spettacoli “Divina Commedia al bar” e “Ulisse XXVI° Canto”.
Moltissime sono poi le attività proposte da svolgersi “da remoto”: visione degli spettacoli di NATA Teatro “PIERINO E IL LUPO” e “TIPPI E TOPPI” in streaming sulla LIM (Lavagna interattiva multimediale) e ciclo di attività laboratoriali sui linguaggi musicali o sulla lingua inglese.
Per le scuole superiori, si è pensato al progetto “DIRE DANTE” curato da Alessandra Aricò:
una serie di incontri laboratorio sulla lettura degli endecasillabi e realizzazione di composizioni originali con la stessa tecnica.
C’è poi “FACCIAMO FINTA CHE…” un laboratorio sull’espressività teatrale e su giochi di ruolo per ragazzi di elementari e medie, e inoltre attività di sostegno alla didattica da concordare con gli inseganti, come le iniziative già messe in campo nel maggio 2020.
Insomma, il cartellone è ricchissimo ed è possibile seguire più da vicino ciascuna attività sulla pagina Facebook di NATA Teatro.
Il prossimo appuntamento con Piccoli Sguardi è venerdì 12 febbraio con “TEATRO ALLA FINESTRA” presso la scuola dell’infanzia “La Torricella” di Ponte a Poppi.
Per qualsiasi dubbio, informazioni o prenotazioni, è possibile chiamare direttamente al numero 3351980510.

PICCOLI SGUARDI
A cura di NATA TEATRO
Con il sostegno di: Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi, ATF Associazione dei Teatri di Figura, Rete Teatrale Aretina, Residenze Artistiche Toscane, Regione Toscana, MIBACT
E con il contributo di Cassa di Risparmio di Firenze
Comuni del Casentino partecipanti al progetto: Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano – Raggiolo, Poppi, Pratovecchio – Stia, Subbiano, Talla.
Sponsor della Rassegna: MiniConf, Dream Italia, Poggi spa, Laife, Inplaf, Aruba.it, Giovannini Metalli, Lina Giorgi