Pievi e Castelli, giornata dedicata alle tradizioni locali

La seconda giornata del festival Pievi e Castelli in musica edizione winter si svolge a Montemignaio e prevede, prima della esibizione serale, un intero pomeriggio dedicato all’approfondimento convegnistico sulla tradizione dei “Vecchioni” di Montemignaio e Cetica, rappresentazione folkloristica tipica di questi luoghi nel periodo di passaggio fra il vecchio ed il nuovo anno.
“Padron di casa vi chiediam permesso” è il titolo della veglia a ballo con i Suonatori della Leggera e i Suonatori della Vallesanta, ma il programma si apre già alle 15:30 nella Sala polivalente “G. D’Alessandro” in via Pieve. Saluto degli Amministratori e inaugurazione dell’esposizione fotografica documentaria: “Cenavecchia, Befane e Vecchioni. Tradizioni rituali itineranti per il passaggio dell’anno in Casentino” a cura del CLUB FOTOGRAFICO AVIS di Bibbiena. Partecipano Massimiliano Mugnaini Sindaco di Montemignaio ed Eleonora Ducci, Sindaco di Talla e assessore alla cultura dell’Unione dei Comuni.
Salvaguardare le relazioni è il tema di un’introduzione di Andrea Rossi (EcoMuseo del Casentino) a cui seguono gli interventi degli ospiti: “Per un nuovo sentire dei luoghi alla ricerca di altre direzioni di senso” di Antonella Tarpino (membro della Fondazione “Nuto Revelli” di Cuneo e autrice de Il paesaggio fragile. L’Italia vista dai margini, Einaudi 2016). “Re-esistere nel paesaggio, la Befanata in Val di Sieve”, Marco Magistrali e Filippo Marranci (Ass. Cult. “La leggera”, Val di Sieve – FI). “L’Appennino che ci unisce, la Pasquella in Romagna”, Gualtiero Gori (Ass. Cult. “L’Uva Grisa”, Bellaria – RN). Incontro/conversazione con: I Vecchioni di Montemignaio, i Vecchioni di Cetica, i befani e le befane de La Cenavecchia di Badia Prataglia, i suonatori e cantori della Befana della Banda di Bibbiena, i partecipanti della Befana dei rioni a Soci. Alle 19 in loc. Il Castello, Montemignaio, I bambini di Badia Prataglia portano La Cenavecchia nelle case del borgo. Segue la cena a buffet con prenotazione necessaria allo 0575.542040

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa