Polizia Municipale e prevenzione delle truffe agli anziani

Il Corpo Unico dell’Unione dei Comuni interviene a Cetica, scongiurati possibili reati
 
Una pattuglia del Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino è intervenuta nella località di Cetica (Castel San Niccolò) dove alcune persone anziane si erano rivolte telefonicamente alla centrale operativa di Ponte a Poppi per segnalare la presenza di persone che si qualificavano come operatori di una primaria compagnia energetica, chiedendo di accedere alle abitazioni e sottoscrivere documenti, visualizzare bollette e così via.
Visti anche recenti episodi simili sfociati purtroppo in truffe o rapine, gli abitanti – e in particolare fra questi una signora anziana che vive da sola in una casa isolata – hanno contattato  la Polizia Municipale segnalando e descrivendo i soggetti, i quali venivano rintracciati e identificati in breve tempo dalla pattuglia inviata sul posto: “Fortunatamente – dice il Comandante del Corpo Unico Marco Tognarini, che ha partecipato al controllo – stavolta non è stato  rilevato nessun reato; i soggetti identificati erano operatori di una delle numerose società che oggi promettono in pratica  offerte e contratti a loro dire “vantaggiosi”. In questo caso si erano spinti diciamo oltre il dovuto, e in particolare uno di loro è stato da noi redarguito per il suo eccesso di intraprendenza e insistenza”, un fatto dal quale si potrebbero anche configurare alcuni reati, come ad esempio la violazione di domicilio o la truffa, se con qualche scusa fossero entrati in casa contro la volontà delle persone o fossero stati fatti firmare dei documenti, del cui contenuto gli anziani erano sostanzialmente ignari. I residenti della zona sono stati tranquillizzati dagli agenti ed invitati a segnalare sempre ogni situazione sospetta o di potenziale pericolo. “E’ importante rimarcare – prosegue Tognarini – che soprattutto i nostri anziani, spesso bersaglio di soggetti con pochi scrupoli che approfittano della loro solitudine, o dell’isolamento di certe località montane, sappiano che nella Polizia Municipale hanno un interlocutore disponibile ogni giorno, compresi i festivi, dalle ore 7:30 alle 19:30”. Il numero di telefono della centrale è lo 0575-507777. “Con la struttura che si è dato il Corpo Unico – conclude il Comandante – c’è oggi molto meno personale in ufficio e di più sulle strade, questa scelta dell’Amministrazione è volta a dare un senso di sicurezza anche nelle località e frazioni più remote, da Val Della Meta a Montemignaio, da Talla a Raggiolo”.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa 
 
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma scrive a Ponte a Poppi, in Casentino, dove vive. Direttore del periodico Casentinopiù dal 2013, è anche “scrittore”, giornalista, tabaccaio, “ciclista” e “tennista”: quasi tutto rigorosamente tra virgolette.

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Mamma, è sparito il castello”

Mamma, è sparito il castello -Mamma, mamma è sparito il castello… - Mentre pronunciava queste parole il bambino stava voltato verso il lunotto posteriore della macchina...

Conferenza sindaci, eletto il sindaco di Sovicille: il commento di Vagnoli

“Ieri la proposta dell’Assessore Tanti che mi ha sostanzialmente scelto come il nome adatto per ricoprire il ruolo di presidente della conferenza aziendale dei...

Da oggi si può ottenere il marchio del Parco Nazionale Foreste Casentinesi: ecco come fare

Il marchio del parco nazionale delle Foreste casentinesi. Nel trentennale della sua istituzione, parte il progetto che permetterà all'area protetta di "consigliare" aziende agricole, strutture...