Poppi Libera sul caso dei maltrattamenti agli anziani a Castel san Niccolò

Ci ha raggiunto la notizia di maltrattamenti a danno di anziani ospitati nella Casa di Riposo di Castel San Niccolò, gestione che è sotto la responsabilità dell’Unione dei Comuni del Casentino, fatti su cui sta indagando la Magistratura e rispetto ai quali non riteniamo sia il momento di esprimere giudizi per rispetto delle indagini e del servizio che tutt’ora è svolto nella struttura.

Altra è invece la riflessione che crediamo debba essere fatta sulla necessità di ricorrere all’uso delle telecamere, come strumento di tutela e garanzia per i soggetti deboli ed in questo caso ci riferiamo non solo agli anziani ma anche ai bambini negli asili nido ed agli stessi lavoratori onesti, la maggioranza.
Per raggiungere questo scopo, occorre di una legge puntuale rispetto alla quale la Commissione Istruzione del Senato aveva dato purtroppo parere contrario lo scorso anno ed occorre qui sottolineare come in Regione Toscana fosse stata bocciata dal Partito Democratico una mozione che andava nel senso di prevedere l’uso delle telecamere come già avviene normalmente in luoghi di lavoro sensibili, allargando anche alle strutture socio assistenziali ed agli asili, l’uso di questo valido strumento. Una battaglia storica del Gruppo di Forza Italia in Toscana.
Sappiamo che oggi la composizione del Parlamento è cambiata. Lanceremo pertanto da subito questo appello a coloro che sono i nostri riferimenti sul territorio, all’On. le Maurizio D’Ettore e Stefano Mugnai, firmatari fra l’altro di una proposta di legge a prima firma dell’On. le Annagrazia Calabria e che sarà presentata domani assieme all’On. le Mariastella Gelmini alla Camera e che tratta delle norme di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia, nonché presso le strutture socio-assistenziali per anziani, affinché possano essere portatori di questa istanza che è comune a quella del sentire di tanti cittadini.

Enrico Lettig
Capogruppo Lista Civica Poppi Libera