Poppi, venerdì sera al Castello presentazione del libro “Per le foreste Sacre” di Paolo Ciampi

Venerdì 26 maggio alle ore 21 a Poppi (Castello dei Conti Guidi, ingresso libero) viene presentato il libro di Paolo Ciampi “Per le foreste sacre” (Ed. Cammini), una iniziativa del Comune di Poppi, Biblioteca Rilli Vettori e Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi.
Non sarà la solita presentazione di un libro, molto di più, ma perché? Perché si tratta di un cammino che non è come gli altri: il Sentiero delle Foreste Sacre, polmone verde d’Italia ma anche cuore della sua antica spiritualità; i posti di S. Romualdo e di S. Francesco, una storia che non ha eguali. Per secoli, in questi posti gli uomini hanno cercato la salvezza dell’anima. Perché ad aver fatto e a raccontare questo cammino è un buddista. Uno che non ha luoghi di devozione da raggiungere, penitenze da fare, reliquie da venerare, uno che non è cristiano e che per un bel pezzo di vita è stato allergico a ogni religione, prima di scoprire che ce n’era una, il buddismo, che poteva fare per lui.
E quindi uno come Paolo Ciampi, se proprio, doveva finire sui sentieri del Tibet, o meglio ancora sul monte Fuji, mica in posti così, dove anche i sassi, sembrano assorti nel mistero della Croce. Eppure, come dice lui stesso nell’introduzione, “mi piace misurarmi con le situazioni dove c’entro e non c’entro. E questo in fondo devono essere i viaggi, perché ci aiutino a scoprire qualcosa, anche di noi. Sorprendersi, riconoscersi: serve sia l’una che l’altra cosa…Non so quello che cerco, certo non solo un grande cammino di montagna. Non lo so, ma certo ci proverò. Con quello che sono e con quello che mi porto dietro”.
Paolo Ciampi, direttore dell’Agenzia di Informazione e Comunicazione della Regione Toscana, è altresì collaboratore della Fondazione Baracchi nella organizzazione degli incontri del ciclo “Le parole e il silenzio”. Alla serata di venerdì a Poppi saranno presenti anche Stefano De Martin e Massimo Schiavo, curatori del volume “La foresta in silenzio – in bicicletta nel Parco nazionale delle foreste casentinesi” (Ediciclo), che sarà presentato a Romena domenica 4 giugno.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa