Pratovecchio Stia: Andrea Tizzanini ci racconta come è stata organizzata l’Esposizione Nazionale Canina

Il 24 luglio 2022, a Pratovecchio Stia, si è svolta l’Esposizione Nazionale Canina.

La manifestazione è stata organizzata da Arci Caccia Arezzo, con la collaborazione della famiglia Tizzanini e della C.S.A. Toscana e il patrocinio del Comune di Pratovecchio Stia.

Per raccontarci come è nata l’expo, durante l’evento abbiamo intervistato uno dei principali organizzatori, Andrea Tizzanini.

Come è nata l’idea di organizzare l’Esposizione Nazionale Canina?

È da dieci anni che partecipo a queste manifestazioni in giro per la Toscana e mi è stato chiesto spesso da molte persone, visto la bellezza del paese, di organizzarne una anche a Pratovecchio Stia. Dopo un po’ di insistenza da parte dell’organizzazione Arci Caccia, ho provato ad organizzare questo piccolo evento a livello nazionale.

Come vi siete organizzati?

Innanzitutto bisogna ringraziare il Comune di Pratovecchio Stia, che ci ha dato sia il patrocinio che lo spazio del giardino delle Terme, tutte le vie burocratiche, tutti i nostri sponsor, a partire da Animal Love, e tutti i negozianti del paese, che ci hanno dato una mano. Per organizzare tutto ci sono voluti diversi mesi, fra pratiche burocratiche, scelta dei premi e scelta dei giudici.

Come si è svolto l’evento?

L’evento è cominciato la mattina e i nostri amici a quattro zampe sono stati giudicati singolarmente cane per cane. Mentre nel pomeriggio si è svolto un Best in Show, dove tutti i partecipanti sono stati inseriti in raggruppamenti che hanno seguito l’ordine internazionale. Dopodichè è stata fatta una scrematura e sono stati selezionati dieci/quindici soggetti, fra i quali è stato nominato il più bel cane dell’esposizione di Pratovecchio Stia.

Valentina Fiorini
Valentina Fiorini
Nata nel 1992, cresce a Pratovecchio Stia (AR) per poi trasferirsi per alcuni anni a Pisa. Si è diplomata in Informatica all’ISIS Enrico Fermi di Bibbiena (AR). Successivamente si è laureata a Pisa in Informatica Umanistica. Nel 2019 ha conseguito una certificazione in Web Design. Durante il periodo di studi all’università ha svolto un tirocinio curricolare come catalogatrice bibliotecaria presso la Biblioteca di Pratovecchio Stia, scrivendo poi una tesi dedicata al funzionamento della catalogazione online dei volumi della biblioteca riguardanti il Casentino con un’accurata analisi per la loro corretta collocazione, secondo le regole REICAT di catalogazione, nell’OPAC aretino. Attualmente lavora come Web Designer, Social Media Manager, SEO (Search Engine Optimization) Specialist, Editor di video e programmatrice informatica. Collabora con l’Associazione Culturale Scrivi la tua storia e con il Premio Letterario Donne tra ricordi e futuro. Ha svolto il ruolo di mentor nell’associazione Pisa CoderDojo, che si occupa di spiegare in maniera semplice e divertente le basi dell’informatica ai bambini. Ha molti hobby fra cui il disegno, il crafting, la fotografia, la cucina, la lettura e la scrittura. Ha una grande passione per la cultura pop e in generale per tutto quello che riguarda i fumetti, i libri, le serie tv, i videogiochi, la musica e il cinema. Dal 2021 collabora con Casentino Più.

Ultimi Articoli

Ultima settimana del Festival del Libro di Bibbiena: altri grandi autori e altri eventi

Un festival da record nelle prime due settimane: 1430 persone che hanno partecipato ai vari eventi, più di 500 libri venduti, 40 insegnanti del...

Da Badia Prataglia una storia d’amore di altri tempi

Ti chiamerò Flora Questa è una storia d’amore apparentemente al pari di una delle tante altre nate in tempo di guerra, che la guerra ha...

Carlo Toni a proposito di Poppi e turismo

«La Regione Toscana in base alla L.R. n. 86 - 2016/2018 - informazione e accoglienza turistica - ha stabilito che si costituissero gli A.T.O....