Pratovecchio Stia, il Comune dà vita alla “bacheca lavoro”

Caleri: “Cercheremo di favorire l’incontro fra domanda e offerta”
A Pratovecchio Stia prende vita in questi giorni un progetto destinato a favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro. Si tratta della “bacheca lavoro” istituita su iniziativa dell’Amministrazione Comunale, e che sarà un luogo fisico e virtuale dove si potranno inserire richieste, consultare le disponibilità, e in prospettiva futura anche creare momenti di incontro o eventi dedicati a questa tematica.
“Fermo restando – precisa il Sindaco Nicolò Caleri – che il ruolo di intermediazione appartiene esclusivamente ai Centri per l’impiego, il nostro Comune con questa iniziativa ha voluto creare un punto di contatto, sia per convogliare tutte le opportunità del nostro territorio dal punto di vista dell’offerta o della domanda, che per far emergere il sommerso come forma di regolarizzazione del lavoro saltuario, cosa oggi non solo possibile ma anche incentivata dalle nuove disposizioni di Legge, basti pensare ai voucher lavorativi”.
Un ufficio apposito è stato istituito presso la sede municipale di Stia, ne è referente Ivana Biagioni. “Lei farà da collettore per le domande e le offerte, mentre Mariano Piantini si prenderà cura di seguire sul web il corrispondente elettronico della bacheca. Chi offre la propria prestazione lavorativa potrà lasciare il suo curriculum, che potrà essere mostrato a chi si presenta all’ufficio ricercando profili con quelle caratteristiche. Chi cerca collaborazioni potrà, nel rispetto delle leggi sulla privacy, informarsi sulle disponibilità date all’ufficio stesso”. L’iniziativa è appena partita ma ha già incontrato “Il favore da parte di alcune associazioni di categoria, come CNA che ha già mostrato interesse. Nel prosieguo del progetto, ci si propone di poter realizzare anche appositi eventi informativi per riunire in un momento comune le informazioni di cui saremo in possesso”.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma scrive a Ponte a Poppi, in Casentino, dove vive. Sposato con Veronica, babbo di Umberto, direttore del periodico Casentinopiù dal 2013, è anche “scrittore”, giornalista, tabaccaio, “ciclista”, "padelista" e “tennista”: quasi tutto rigorosamente tra virgolette.

Ultimi Articoli

A Officine Capodarno l’evento sulla bioeconomia in agricoltura promosso da Dream Italia

Si è tenuto questa mattina 23 maggio 2024 presso Officine Capodarno a Stia, l’evento sulla bioeconomia in agricoltura promosso da Dream Italia per la...

Il borgo di Raggiolo ospita la prima Festa del Gioco

L’evento, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, sarà tra le 14.00 e le 19.00 di domenica 26 maggio Il programma proporrà giochi di legno...

Prospettiva Casentino dona due borse di studio a 2 studenti casentinesi

  Donate anche quest’anno due borse di studio per esperienze all’estero a studenti dei due istituti superiori del Casentino Una delle azioni che Prospettiva Casentino sostiene...