Pratovecchio Stia, proseguirà il rinnovamento di parchi pubblici e aree gioco attrezzate

La recente inaugurazione della rinnovata area giochi di Piazza Mazzini a Stia è solo uno degli interventi programmati in tal senso dall’Amministrazione Comunale. Lo conferma il Sindaco Nicolò Caleri, annunciando la volontà del Comune alto-casentinese di intervenire, subito dopo l’estate, anche nell’area giochi di Piazza Paolo Uccello a Pratovecchio, come è stato fatto in questo periodo anche in quelle di Via Monte e della frazione di Papiano.
“Abbiamo una strategia più complessiva sulla riqualificazione di parchi urbani e aree giochi. Vogliamo essere accoglienti nei confronti delle famiglie con bambini, sia per motivi turistici diffondendo la bellezza nel territorio, sia verso gli stessi residenti; i nostri paesi si trovano a fronteggiare situazioni di calo demografico importante, proviamo ad attrarre famiglie giovani creando delle condizioni per crescere meglio i figli. In questo senso vanno gli investimenti cospicui fatti sulla scuola e anche sul tempo libero”, dice Caleri.
A proposito di investimenti, il piano di restyling delle quattro aree giochi più grandi richiederà alle casse comunali un esborso di circa 150.000 euro, e servirà anche per creare zone dedicate al gioco dei bambini e accanto quelle per il relax e le conversazioni degli anziani, visto che non di rado un’attività rischia di recare disturbo all’altra. “Un’altra particolarità – aggiunge Caleri – sarà quella di continuare ad installare giochi utilizzabili anche dai portatori di handicap, come segno di inclusione che identifichi la crescita di una intera comunità”.
Gli interventi più energici, come detto, riprenderanno dopo l’estate per evitare di recare disturbo con cantieri aperti nelle zone più utilizzate, in questi mesi, per la vita sociale e per le iniziative delle associazioni. Ma nel frattempo alcuni lavori non si fermano. “Ad esempio in Piazza Paolo Uccello – conclude Caleri – va avanti il lavoro di sostituzione del vecchio impianto di illuminazione con le nuove lampade a led, e anche il rifacimento delle aiuole con impianto di irrigazione. In altre zone, come al PEEP di Pratovecchio, stiamo facendo in economia altri interventi di risistemazione del verde urbano e della vegetazione”.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa