Presentato il “Cammino di Francesco”: al via i lavori per la segnaletica

Ieri nella basilica di Santa Croce la firma della convenzione. Presenti i comuni casentinesi con capofila Chiusi della Verna.

Il “Cammino di Francesco”, che collegherà Firenze a Chiusi della Verna, inizia a prendere forma e dopo una lunga fase progettuale prende il via la fase più concreta del progetto. Entro la prossima estate infatti i percorsi dovrebbero essere tracciati e la segnaletica installata. Per definire, organizzare, promuovere e gestire questo nuovo prodotto turistico, ieri presso il Cenacolo di Santa Croce il comune di Firenze ha riunito i 15 sindaci interessati che hanno siglato la convenzione. Alla firma, nel giorno della festa di San Francesco, erano presenti, insieme ai rappresentanti dei comuni aderenti, la presidente dell’Opera di Santa Croce Irene Sanesi e Stefano Romagnoli per la Regione Toscana. “Ieri è stato un giorno importante per tutta la nostra comunità, il progetto ha ufficialmnte preso il via – ha detto Giampaolo Tellini, sindaco di Chiusi della Verna, capofila del progetto – scommettere sui territori delle aree interne dell’Appennino, sulla loro capacità di intercettare risorse e flussi turistici sostenibili, di rigenerarsi in nome di un nuovo modo di visitare il meraviglioso paesaggio toscano, sarà, da oggi, il nostro obiettivo principale. Accettiamo con gioia il ruolo che la conferenza dei sindaci ci ha assegnato, consapevoli ma anche stimolati dal gran lavoro che attende tutti noi”. La convenzione è l’ultimo passaggio della fase propedeutica all’avvio del progetto. Oltre a Firenze, sono coinvolti nel cammino i comuni di Bagno a Ripoli, Bibbiena, Castel San Niccolò, Chitigliano, Chiusi della Verna, Fiesole, Montemignaio, Ortigliano-Raggiolo, Pelago, Pontessieve, Poppi, Pratovecchio, Reggello, Rignano sull’Arno e Rufina. “Diamo gambe a un nuovo cammino per incrementare un’offerta turistica di qualità che racconti il nostro territorio legandolo a quello dei comuni circostanti, e che permetta di ‘assaporarlo’ in modo lento sulle orme della vita di San Francesco – ha commentato l’assessore al turismo nel comune di Firenze Cecilia Del Re – un’opportunità in più per promuovere e valorizzare itinerari alternativi lungo un sentiero della nostra regione di indubbio fascino, anche nell’ottica della delocalizzazione dei flussi turistici”. Mercoledì la Conferenza dei sindaci si riunirà nel comune di Rufina.

Poppi, 5 ottobre 2019 – Unione dei Comuni Montani del Casentino

Ultimi Articoli

Torna la Lira di Bibbiena: l’amministrazione in aiuto di chi ha più bisogno

L'amministrazione bibbienese in aiuto delle famiglie più fragili delle attività commerciali del territorio. È aperto il bando per cittadini e attività. Le attività che hanno già...

Aruba inaugura a Ponte San Pietro: il saluto del sindaco Vagnoli

Il Sindaco di Bibbiena ha portato un saluto alla famiglia Cecconi proprietari di Aruba, che oggi, ha inaugurato la struttura global cloud data center...

“In cammino con tre santi, un beato e un poeta”: il libro di Ferrini alla Fondazione Baracchi

Incontro con Alessandro Ferrini alla Fondazione Baracchi Domenica 4 dicembre ore 16.30 Passeggiare in Casentino in compagnia di tre santi, un beato e un poeta, il...