Quali sono le migliori azioni da acquistare in Borsa

Investire in Borsa acquistando azioni che, si spera, vadano nel tempo a garantire un plusvalore a chi le compra. Il mercato borsistico si è allargato negli ultimi anni grazie alla proliferazione delle tecnologie multimediali che consentono di investire direttamente in rete, online, tramite apposite piattaforme.
Un’opportunità che è stata colta da molti e che ha ridotto il gap tra acquirente e mercato includendo nel discorso anche il cosiddetto settore retail, quello dei privati, non quindi dei grandi gruppi di investimento che da sempre sono attivi in Borsa.
Il mercato delle azioni alla portata di tutti: e proprio perché anche i privati iniziano a lanciarsi nel business, diventa interessante capire come muoversi in un settore ormai alla portata di tutti e, soprattutto, quali sono le azioni da acquistare in Borsa.

Settore tecnologico

È uno di quelli maggiormente sotto la lente di ingrandimento, considerato un rifugio sicuro in questo momento di crisi generalizzata; investire in colossi del web, da Amazon ad Apple, è per molti analisti una soluzione ideale e consigliata per chi volesse mettere al riparo i propri risparmi. In molti continuano a scommettere sui titoli tecnologici ad alta crescita, dai nomi noti citati sopra ad altri quali Spotify Technology SA e Zoom Video Communications.
In particolare i fati sono su Amazon: una delle poche aziende da trilioni di dollari del pianeta. Ora sotto la guida del CEO Andy Jassy, l’ex capo di Amazon Web Services, o AWS, la società non ha fatto molto sul mercato quest’anno, con un trend in crescita solo del 2,8% al 27 agosto. Mentre Amazon vede rallentare parte dello slancio alimentato dalla pandemia nella sua attività, la società ha appena messo insieme il suo terzo trimestre consecutivo da 100 miliardi di dollari.

FedEx

L’aumento della domanda di e-commerce dovuto alla pandemia è stato eccezionale per l’attività di FedEx, società di trasporto specializzata in spedizioni espresse con servizi overnight di posta e plichi. Collegandoci al paragrafo di cui sopra, se aumentano gli acquisti su Amazon, in modo esponenziale, a cascata crescono anche le consegne da dover effettuare. con una capitalizzazione di mercato di circa 70 miliardi di dollari, FedEx è considerato come potenzialmente in grado d crescere maggiormente rispetto all’UPS da 167 miliardi di dollari.

Tesla

Che si ammiri o meno Elon Musk, o che si apprezzino l’aspetto e le prestazioni delle auto della sua azienda, il brand Tesla è indiscutibilmente di grande interesse in questa fase storica. Non è difficile capire perché: dai veicoli che hanno una modalità di difesa dalle armi biologiche ai tetti solari, Tesla (TSLA) è entrata sul mercato in modo aggressivo. Ciò ha portato a notevoli ritorni sugli investimenti. Secondo il suo ultimo rapporto sugli utili, i ricavi di Tesla sono aumentati di un enorme 98% anno su anno e le sue azioni sono aumentate di quasi l’80% rispetto a questo periodo dell’anno scorso. Tanto basta a rendere il brand dell’auto elettrica più sognata un investimento da tenere sotto controllo anche in Borsa.

Ultimi Articoli

RidiCasentino si tinge di rosa con la vittoria di Carolina Amadori

Il concorso nazionale di letteratura comica ha registrato il successo della scrittrice di Rosignano Solvay. “Le fiammate” è il racconto vincitore al termine di...

Bibbiena spinge sui cantieri nonostante l’aumento dei prezzi e la mancanza di materie prime

“Sono ben 20 i cantieri terminati in questi tre anni, 6 in corso e ben 10 quelli in partenza per un investimento complessivo di...

A Poppi una giornata di festa per il 1° Memorial Massimiliano Pancini

Di Roberto Gennari Fa parecchio caldo, sabato 30 luglio, a Poppi, anche se il meteo dice che nel pomeriggio potrebbe piovere. Io sono partito da...