Raggiolo: “I cittadini del cielo”, una serata di dipinti e poesie sul senso del sacro

Sabato 3 settembre, alle 18.00, il Sepolcreto di Raggiolo ospiterà un evento di arte contemporanea. L’iniziativa troverà il proprio cuore in opere e riflessioni della pittrice fiorentina Luisa Del Campana

RAGGIOLO (AR) – Dipinti e poesie per riscoprire il senso del sacro attraverso l’arte contemporanea. Sabato 3 settembre, alle 18.00, la rinnovata cappella del Sepolcreto di Raggiolo sarà sede della performance artistica “I cittadini del cielo” in cui diverse forme espressive verranno unite e andranno a proporre un’occasione di riflessione legata al mondo della spiritualità. La serata, promossa dalla Brigata di Raggiolo all’interno della rassegna RaggioloEstate2022, sarà a ingresso libero e avrà come protagonista la pittrice fiorentina Luisa Del Campana che condividerà i temi e le opere dei suoi più recenti studi dedicati agli angeli.

Il cuore dell’iniziativa sarà infatti la presentazione del suo libro “I cittadini del cielo” che, con un linguaggio semplice e immediato, ambisce a emozionare e a far riflettere attraverso l’unione tra linguaggi spirituali, poetici e simbolici. L’opera, definita “meditativa”, è animata dalla volontà di utilizzare il senso del bello per accompagnare in un’inedita riscoperta del senso del sacro: Del Campana, infatti, ha realizzato quattordici dipinti di volti di angeli che sono accompagnati da parole con l’obiettivo di andare a esprimere un positivo effetto di serenità capace di nutrire l’anima. L’intero progetto vuole costituire una sorta di manifesto sul rinnovamento dell’arte contemporanea in senso spirituale che verrà illustrato a Raggiolo attraverso un’esperienza tra diverse modalità espressive che farà affidamento anche sulla visione delle opere pittoriche con un video realizzato da Riccardo Ricci, su un intervento di Alessandro Boncompagni e sulla lettura di testi poetici di Claudia Pennucci e Rita Polverini. “I cittadini del cielo” troverà un elemento caratterizzante anche nel coinvolgimento diretto degli stessi spettatori che saranno invitati a lasciare un segno attraverso i loro pensieri o i loro disegni. Il tutto, ospitato da un luogo simbolico quale il Sepolcreto che trova il proprio segno identificativo proprio nell’unione tra arte e spiritualità.

Ultimi Articoli

Una Academy da Freschi&Vangelisti per formare giovani talenti

L’INCISIONE CON IL BULINO, UN PERCORSO FORMATIVO INTERNO PER PORTARE NEL FUTURO ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI Una Academy all’interno dell’azienda che offre...

Promuovere lo sport, l’inclusione e la crescita personale attraverso la pallavolo: ecco il successo del primo Volley Camp Arnopolis

Oltre 30 atleti sono impegnati da due settimane in un’esperienza unica siglata Vbc Arnopolis. A seguirli in questo percorso tre professionisti selezionati: Enrico Brizzi, futuro responsabile tecnico del settore giovanile...

Elezioni in Casentino: elenco degli eletti e relative preferenze comune per comune

Bibbiena Eletto sindaco Filippo Vagnoli - Di seguito l'elenco dei candidati e le relative preferenze Castel Focognano Eletto sindaco Lorenzo Remo Ricci - Di seguito le preferenze...