Raggiolo, l’arte incontra la natura nel reading “Ogni albero è una poesia”

Domenica 12 settembre, alle 16.30, le poesie dedicate alla natura saranno lette nel bosco di Raggiolo. L’iniziativa sarà anticipata da un laboratorio di lettura poetica tenuto da Samuele Boncompagni

RAGGIOLO (AR) – Una passeggiata nel bosco di Raggiolo arricchita da una performance teatrale. La rassegna “Raggiolo Estate 2021” riparte alle 16.30 di domenica 12 settembre con il progetto “Ogni albero è una poesia” che, promosso dalla Brigata di Raggiolo in collaborazione con l’associazione culturale Noidellescarpediverse, permetterà di vivere un’innovativa esperienza dove l’arte è vissuta in stretto collegamento con il verde. L’iniziativa, a partecipazione gratuita nel rispetto delle misure anti-Covid, sarà scandita da una camminata che accompagnerà dai vicoli del borgo casentinese fino ai boschi circostanti con castagni e torrenti, dove gli spettatori potranno assistere ad un reading con le parole e le poesie tratte da grandi autori del passato e dedicate agli elementi della natura.

I protagonisti della performance saranno gli allievi di un laboratorio poetico tenuto dall’attore e autore Samuele Boncompagni dei Noidellescarpediverse, in programma a Raggiolo a partire dalla mattina alle 10.00. I partecipanti a questo momento di formazione artistica saranno accompagnati in un percorso di scoperta e di approfondimento delle tecniche teatrali della lettura ad alta voce che terminerà con un lavoro di interpretazione e di personalizzazione dei testi che verranno poi messi in scena nel bosco. Questo laboratorio conoscerà anche un momento esperienziale in mezzo alla natura per creare una simbiosi tra l’opera poetica e l’ambiente circostante, preparando così nel migliore dei modi lo spettacolo aperto al pubblico delle 16.30. «“Ogni albero è una poesia” – spiega Boncompagni, – propone un innovativo format per vivere l’arte a stretto contatto con la natura. Il laboratorio mattutino troverà compimento nella realizzazione di uno spettacolo direttamente in mezzo al bosco, a cui il pubblico potrà partecipare dopo una breve passeggiata. Questo scenario naturale e le parole di grandi autori del passato rappresenteranno un’occasione per vivere in modo inedito la quiete di un borgo dal raro fascino quale Raggiolo».