Rassina, paese addobbato per il “Carracino”

Il Paese di Rassina vive anche quest’anno la sua febbre per il “Carracino”. Dopo la “provaccia” di venerdì 17, sabato 18 Giugno è l’ora della gara. Il tutto inizierà, come da tradizione, con la “Cena del Carracino”, dove tifosi e protagonisti si ritrovano tutti insieme nella piazzetta dell’ex ufficio postale, per poi arrivare in corteo al campo di gara, con la spettacolare sfilata dei rioni nel borgo di Rassina.
Il “Carracino”, manifestazione che in pochissimi anni ha saputo conquistare il cuore della gente di Rassina, è un Saracino che si corre con una carriola al posto del cavallo, spinta da un “carrettista” mentre il compagno – seduto sulla carriola lancia in resta – tenta di centrare il buratto. Quattro sono i rioni in gara, ch eper dire il vero hanno fatto a gara anche nell’addobbare il paese: il Borgo, la Lama, Di là dal Ponte e Villa Rosa, Sabato dunque alle 21 dalla Piazza principale di Rassina partirà il corteggio delle squadre, con i rispettivi capitani e tifoserie al seguito, fino al campo dietro la Chiesa di Rassina dove l’Araldo Niccolò Tinti darà il via alla giostra in un clima di entusiasmo e di grande attesa in tutta la gente del paese.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa