Rassina: un giardino alla memoria di Marco Pantani

L’amministrazione comunale di Castel Focognano ha deliberato con un atto di Giunta di intitolare un giardino a Marco Pantani, il “pirata”, asso romagnolo del ciclismo, deceduto il giorno di San Valentino del 2004 in circostanze mai chiarite. L’area che porterà il suo nome darà uno spazio verde lungo il percorso della erigenda ciclopista dell’Arno. “È per dovere verso la nostra terra e per dovere verso uno dei più grandi campioni sportivi Italiani che la Giunta del Comune di Castel Focognano approva l’intestazione di un giardino pubblico di Rassina a Marco Pantani, ciclista”.
Con queste parole il 30 aprile scorso, la Giunta Comunale – su proposta dell’assessore allo sport Christian Gambineri – ha inteso motivare il gesto compiuto alla memoria del celebre scalatore di Cesenatico, vincitore nel 1998 di Giro d’Italia e Tour de France, che era capace di dare spettacolo in salita, facendo innamorare milioni di italiani e di sportivi in tutto il mondo.
L’annuncio arriva proprio nei giorni in cui la provincia di Arezzo e la Toscana attendono il passaggio del Giro che sabato prossimo 14 maggio giungerà ad Arezzo. Quella di Rassina è la prima intitolazione di uno spazio pubblico in Toscana alla memoria di Pantani, la terza in Italia. La cerimonia con la presentazione della targa in ricordo di Pantani si terrà domenica 29 maggio nell’ambito della premiazione della prima gara ciclistica organizzata a Rassina.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa