Rubata una statuetta al Museo Archeologico del Casentino

Un gesto deplorevole quello compiuto da un ignoto (e ignobile, ci verrebbe da dire) visitatore del Museo Archeologico del Casentino che ignaro (oltre che ignoto e ignobile) della presenza di telecamere all’interno del museo stesso ha trafugato la riproduzione di una statuetta etrusca nel percorso dedicato ai non vedenti. Un gesto ancora più deplorevole se si pensa alla funzione della statuetta stessa: la possibilità per un non vedente di toccarla per rendersi conto di cosa il Casentino archeologico offre. Qui di seguito il post di denuncia che il direttore del museo, Francesco Trenti, ha pubblicato su facebook.

“A nome degli operatori e di tutti coloro che hanno cuore la nostra struttura, voglio ringraziare un nostro “geniale” ospite che ha ben pensato, durante la sua visita al Museo, di RUBARE la riproduzione della statuetta etrusca usata nel percorso dedicato ai non vedenti. Mentre stiamo visionando i filmati di sorveglianza (perché, ebbene sì, caro amico, al Museo ci sono le telecamere…) e valutando le azioni da intraprendere, voglio solo sottolineare la pochezza umana di un’azione simile, aggravata per di più dalla funzione che l’oggetto (ripeto, una copia, di circa 10 € di valore…) ricopriva, ossia la possibilità per persone non vedenti di poter “vedere” toccando ciò che il Casentino archeologico ha da offrire.
Solo poche parole quindi: il Museo è sempre aperto e l’occasione per rimettere al proprio posto la statuetta (anche in incognito, così come l’hai sottratta) ce l’hai…
Ma mi rendo conto che forse comprendere è chiedere troppo, per chi è in grado di compiere tali gesti.”
Il Direttore, Francesco Trenti

Ultimi Articoli

Castel Focognano: Lorenzo Remo Ricci si ricandida nel segno della continuità

Ricci: «La mia candidatura è l’espressione della volontà di continuare un progetto di cambiamento già avviato con successo e in gran parte realizzato nel...

Prime anticipazioni per Naturalmente Pianoforte 2024: ecco alcuni degli artisti presenti

EUGENIO FINARDI, PAOLO JANNACCI E FRIDA BOLLANI MAGONI È un concerto speciale quello che aprirà il festival e che avrà come protagonisti Paolo Jannacci e...

La Bibbiena Nuoto continua a stupire in Toscana e non solo

La Società Sportiva Bibbiena Nuoto si è resa protagonista di una primavera trionfale, con un ricco medagliere regionale e due dei suoi tesserati ai...