Salvini e Tagliaferri dominano l’Historic Rally delle Vallate Aretine

Salvini Alberto-Tagliaferri Davide, PORSCHE - Foto Massimo Bettiol -
Il pilota senese conquista il successo a bordo della Porsche 911 di 2° Raggruppamento
Precede Marco Bertinotti e Andrea Rondi su Porsche 911
Terzi Lucio Da Zanche e Daniele De Luis anche loro su una Porsche
Al perugino Sisani il round nel Trofeo A112
Alla Delta di Massimo e Luca Becchia la Regolarità Sport
La firma imposta nel prologo serale di Venerdì 23 Luglio è stato un segnale inequivocabile delle intenzioni di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri. Vincendo entrambi i passaggi sulla prova inedita “Parco di Lignano” il driver senese a bordo della Porsche 911 curata dal team Balletti, aveva infatti chiuso la prima giornata del Historic Rally delle Vallate Aretine in testa alla classifica assoluta. Un ritmo mantenuto anche nella torrida giornata di sabato dove il portacolori della Scuderia Palladio Historic  grazie ai cinque successi parziali ha incrementato progressivamente il suo vantaggio conquistando un successo importante nel quinto appuntamento valido per il Tricolore Autostoriche 2021 . La gara organizzata dalla Scuderia Etruria Sport con il patrocinio del Comune e della Provincia di Arezzo alla quale era abbinato anche il Trofeo A112 e la competizione riservata alla Regolarità Sport  si è snodata lungo otto prove speciali ricavate fra i suggestivi scenari nella provincia di Aretina con l’arrivo nell’elegante centro storico cittadino. Molto interessante la sfida alle spalle di Salvini che ha visto fra i protagonisti l’attuale leader del campionato Marco Bertinotti in gara con Andrea Rondi sulla Porsche rs della Pentacar. Per metà gara il driver biellese è stato il principale inseguitore di Salvini ma  nella parte finale ha dovuto anche guardarsi dal perentorio ritorno di Lucio Da Zanche e Daniele De Luis (Porsche 911 sc).dal quale il pilota della Rally & Co è riuscito a destreggiarsi vincendo anche il parziale che ha chiuso la gara. Con il risultato odierno  Bertinotti  conserva la leader ship nel campionato, Da Zanche chiude in terza posizione finale a conferma delle grandi qualità del driver valtellinese rallentato durante il prologo del sabato dalla rottura di una candela. In quarta posizione hanno chiuso Davide Negri e Roberto Coppa a bordo della Porsche  Pentacar seguito nella generale da Paolo Pesavento e Filippo Alicervi autori di ottimi riscontri parziali a bordo della Lancia Delta . Quinto posto finale per lo svizzero Marc Valliccioni al via con la compagna Marie Jose Cardi. Il veloce equipaggio  Bmw ha fatto segnare il miglior tempo sul primo passaggio a Portole ma in seguito è stato attardato a causa della rottura del cavo acceleratore della loro M3 perdendo oltre tre minuti e la possibilità di lottare per un posto sul podio. In settima posizione assoluta finale Marco Frainer e Marco Comunello particolarmente veloci a bordo di una Opel Kadett Gsi con la quale hanno preceduto il tedesco Thomas Zuppardi al via con Barbara Neri su una Bmw M3. Adriano Beschin e Federico Migliorini sono noni assoluti sulla Porsche del Team Bassano mentre chiude la Top Ten assoluta la Opel Corsa di Alessandro Bottazzi e Ilaria Magnani scuderia Biella Motor Team. Nel Trofeo A112 successo perentorio per Giorgio Sisani e Cristian Pollini davanti a Baldo Marcolini e Battistel Rech per un podio interamente firmato dal Team Bassano. Nella Regolarità tra i protagonisti Massimo e Luca Becchia sulla Lancia Delta , Luigi Palazzi e Fausto De Marchi in gara su una Opel Kadett e Lorenzo Franzoso con Roni Lessi su una A112. L’appuntamento in terra Toscana era inoltre valido per il “Memory Fornaca 2021”. Con il successo assoluto, Salvini raggiunge in vetta alla classifica Bertinotti preparandosi alla sfida finale che li vedrà impegnati al Rally dell’Elba e successivamente al Valli Savonesi per concludere nel mese di Novembre  “Grande Corsa”
Tutte le news sul sito: www.scuderiaetruria.net
Salvini Alberto-Tagliaferri Davide, PORSCHE – Foto Massimo Bettiol –