Santuario della Verna: in scena Simone Cristicchi e l’Orchestra OIDA

Di Lorenzo De Leonardis2 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=76876018

“Paradiso – dalle tenebre alla luce”. Giovedì 29 luglio alle 21,15 al Santuario della Verna di Arezzo

Scritto da Simone Cristicchi in collaborazione con Manfredi Rutelli
musiche di Valter Sivilotti, Simone Cristicchi
canzoni di Simone Cristicchi

Regia Simone Cristicchi

Produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale, Accademia Perduta Romagna Teatri, Arca Azzurra Teatro, Dramma Popolare di San Miniato

Un viaggio verso il Paradiso, in fuga dall’oscuro inferno costruito dall’uomo, con la guida dei versi della commedia dantesca, della voce e dei pensieri dei mistici di ogni tempo: è questo il tema centrale di “Paradiso – Dalle Tenebre alla luce”, il nuovo spettacolo di Simone Cristicchi che, dopo il debutto alla Festa del Teatro di San Miniato, andrà in scena giovedì 29 luglio alle 21,15 con OIDA – Orchestra instabile di Arezzo presso il Santuario de La Verna (Chiusi, AR), vero scrigno dalla massiccia ed articolata architettura che custodisce numerosi tesori di spiritualità, arte e storia nel cuore delle verdi foreste casentinesi. L’evento è organizzato dal Comune di Chiusi della Verna con la collaborazione di OIDA e il prezioso sostegno di partner del territorio come Estra e Associazione Progetto Idea. L’ingresso allo spettacolo sarà gratuito e le modalità di accesso saranno comunicate nel sito di OIDA e nel sito del Comune di Chiusi della Verna.

Simone Cristicchi, attore, musicista, scrittore eclettico, si cimenta con il poema dantesco offrendo un suo originale e suggestivo punto di vista accompagnato sul palco da ventidue elementi di OIDA Orchestra instabile di Arezzo, realtà sinfonica con cui già da tempo collabora con regolarità: lo spettacolo diventa così un viaggio interiore come un cammino iniziatico, dove la poesia è lo strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo.

Le musiche sono del maestro Valter Sivilotti e di Simone Cristicchi, che è anche regista dell’opera. “Paradiso – Dalle tenebre alla luce” gode del patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Lo spettacolo, scritto dallo stesso Cristicchi insieme a Manfredi Rutelli, è prodotto da Elsinor Centro di Produzione Teatrale, Arca Azzurra Teatro, Accademia Perduta Romagna Teatri e Fondazione Istituto Dramma Popolare di San Miniato.

La cornice de La Verna non è casuale: oltre alla bellezza e al fascino dei luoghi del Santuario, legati alla figura di San Francesco che qui ricevette le stimmate, OIDA ha scelto questo luogo per lo spettacolo di Cristicchi come ideale conclusione di OIDA Campus, scuola estiva residenziale per musicisti più giovani e per professionisti in corso di svolgimento nel mese di luglio nella vicina Chiusi che proprio al Santuario terranno i saggi finali delle due classi (iscrizioni entro il 30 giugno www.oidarezzo.it/oida-campus-2021).

“Un’iniziativa quella del Campus organizzato da OIDA di Arezzo, che da lustro a Chiusi della Verna – ha dichiarato il sindaco Giampaolo Tellini – un’esperienza innovativa che coinvolgerà i migliori maestri d’orchestra e i musicisti di tutta Italia in una cornice unica come quella offerta dal nostro paese e dal Santuario Francescano che ne è il simbolo. Due settimane di musica che si concluderanno con l’evento finale del 29 luglio, quando Simone Cristicchi si esibirà insieme all’orchestra OIDA nel suo nuovo spettacolo “Paradiso – Dalle Tenebre alla luce”. È un onore per noi ospitare un’iniziativa così bella e aver condiviso con OIDA l’organizzazione dei campus, dei saggi finali e dell’evento di Cristicchi”.

Anche la presidente di OIDA Paola Butali commenta “non è mai facile progettare e immaginare occasioni di formazione e di cultura, quest’anno è stato ancora più difficile, ma grazie ai nostri partner siamo riusciti a offrire un’occasione formativa di alto livello e uno spettacolo, quello con Simone Cristicchi e il Maestro Sivilotti, di grande valore, in una cornice splendida come quella di Chiusi e del Santuario della Verna… Vi aspettiamo!”.

OIDA Orchestra instabile di Arezzo nasce nel 2016 e cresce ogni giorno grazie al contributo dei musicisti e delle associazioni che la compongono. Fanno parte di OIDA: Associazione Arezzo Che Spacca, Associazione Corale Symphonia, Associazione Guido Monaco, Accademia Musicale Valdarnese, Associazione Opera Viwa, Associazione Quinte tra le note, Associazione So.No.Ro., Associazione Voceincanto, Carolina Basagni Centro Danza asd, Scuola di Musica Le 7 Note, Quartetto Cherubini e Spazio Seme. Stretta è la collaborazione sin dagli esordi dell’orchestra con il Liceo Musicale “Francesco Petrarca” di Arezzo.