Scomparso, a soli 42 anni, Giacomo Tofi: cordoglio anche in Casentino

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio di cordoglio di Enrico Lettig, amico e collega di Giacomo Tofi. Giacomo, noto avvocato aretino, aveva vissuto per molti anni della sua gioventù in Casentino, a Poppi, ed è strato trovato morto nel suo studio nel pomeriggio di ieri. Non si conoscono le cause del decesso, sembra per un improvviso malore. L’autopsia disposta dalle autorità farà luce su questa prematura e tragica scomparsa.

In ricordo di Giacomo Tofi

C’è un senso di profondo smarrimento, quando a raggiungerti è la notizia dell’improvvisa scomparsa di un amico. La Comunità di Poppi ha conosciuto Giacomo che ha vissuto di Poppi la giovinezza. Era impossibile non averlo conosciuto: esuberante, ma di animo nobile e profondamente generoso sapeva sempre come conquistarti. Presente come gli amici sanno esserlo. L’Università, la professione, le passioni inevitabilmente allontanano ma non cancellano le tracce di ciò che hai lasciato.
Capitava ancora di incrociarsi nei corridoi di un tribunale e non mancava mai la domanda sugli amici d’infanzia, che portava nel cuore.
In fondo ho sempre pensato che Poppi avesse ancora bisogno di lui. Sapendo bene della sua passione civile che già lo aveva animato, con ironia lo invitavo a tornare, da Sindaco. Ogni volta mi sorrideva alla sua maniera. Non c’è stato il tempo.
L’ultimo pensiero corre alla famiglia e ai figli e a tutti coloro che gli hanno voluto bene.

Ciao Giacomo.

Enrico Lettig