Scuole, Bibbiena: più risorse ed energie investite nell’assistenza specialistica

(immagine di repertorio)

Garantire il diritto allo studio, agevolare la frequenza e la permanenza degli alunni diversamente abili nell’ambito scolastico; facilitarne l’inserimento e la partecipazione attiva alle attività didattiche svolte dal personale insegnante, supportandoli al raggiungimento degli obiettivi di integrazione e autonomia personale; sostenerli nelle attività di socializzazione e nell’acquisizione di capacità comunicative, volte all’integrazione e alla valorizzazione di abilità personali.

Queste le finalità perseguite dall’Assistenza Specialistica sulla quale il Comune di Bibbiena sta investendo risorse ed energie.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede questa importante progettualità.
Per l’anno scolastico in corso i progetti individualizzati di assistenza specialistica attivati in tutta la zona sono 15 di cui 3 a carico del Comune di Bibbiena.
Nello specifico si tratta di minori con certificazione della legge 104/92 in stato di gravità che frequentano la scuola infanzia (4 bambini), scuola primaria (6 bambini), la scuola secondaria di primo grado (5 bambini).I tre bimbi presi in carico dal Comune di Bibbiena si trovano in tutti i tre ordini di scuola inferiore.

Il servizio viene svolto in orario scolastico tramite personale e consiste essenzialmente nello stimolare, ma anche nel rafforzare i livelli di autonomia dell’alunno, favorire la partecipazione alle attività proposte dai docenti e l’integrazione con il gruppo classe.
Le ore assegnate settimanalmente a ciascun alunno dipendono dalla disabilità e dagli obiettivi definiti nel progetto educativo individualizzato; vengono concordate tra gli operatori dei servizi socio sanitari interessati, i genitori e la scuola.

È compito dell’Ente Locale, fornire l’assistenza specialistica da svolgersi con personale qualificato sia all’interno che all’esterno della scuola, come secondo segmento della più articolata assistenza all’autonomia e alla comunicazione personale.
L’investimento complessivo per questo servizio è di 26 mila euro.
Ma la scuola rappresenta per il Comune di Bibbiena un ambito di particolare rilevanza, cura e attenzione oltre che responsabilità. L’amministrazione ha confermato i 9 mila euro di contributi per gli istituti del territorio per l’acquisto di materiale vario e quindi investe annualmente anche in progettualità specifiche concordate con i Dirigenti. Per l’anno in corso, su questo aspetto, sono stati erogati 3.500 euro per i progetti “Al Museo” e “Campagna Amica”.
Matteo Caporali, Assessore al Sociale commenta: “Quello dell’assistenza specialistica rappresenta un ambito di particolare importanza. I bambini con difficoltà particolarmente gravi vengono seguiti con personale altamente specializzato per sviluppare funzionalità specifiche. Si tratta dunque di un’assistenza che va oltre per molti aspetti e per altri si aggiunge alle figure già presenti all’interno del contesto scolastico. Poter confermare gli investimenti anche per questo segmento del sociale è per noi una grande soddisfazione”.
Comunicato stampa
Bibbiena, 5 aprile 2018