Sicurezza in Casentino, un’app che collega il comune al cittadino

L'assesore alle pari opportunità Martina Cipriani

Bibbiena punta sulla digitalizzazione e la semplificazione per rendere più efficaci ed efficienti le comunicazioni tra amministrazione e cittadini.

“Sicurezza in Casentino” è la nuova App che unisce il Casentino adottata anche da Bibbiena.

Segnalazioni da parte dei cittadini al comune per risolvere problematiche sul territorio, ma anche comunicazioni di pubblica utilità o addirittura legate ad emergenze dagli amministratori verso i cittadini e sulla sicurezza. Ogni cittadino, con la stessa App, potrà infatti segnalare direttamente alla Polizia Municipale di Bibbiena, problematiche relative alla sicurezza del territorio, ovvero segnalazioni in tempo reale che arriveranno al comando e quindi avranno una pronta risposta.

Collegandosi all’applicazione sarà possibile vedere in tempo reale e in una mappa geolocalizzata, se un tratto di strada è chiuso per lavori, se ci sono incidenti in corso, nuove ordinanze emesse o criticità. Un’apposita sezione dell’applicazione sarà inoltre dedicata alle previsioni meteo, con particolare attenzione alle allerte emanate dalla Regione e aggiornate in tempo reale.

Ma la vera “rivoluzione” riguarda proprio l’interazione dei cittadini che, per la prima volta, diventeranno parte integrante del progetto sicurezza grazie alla possibilità di inviare segnalazioni agli uffici comunali – allegando anche foto – i quali a loro volta trasmetteranno, con delle notifiche, comunicazioni relative a nuove ordinanze, servizi scolastici o sociali.

Martina Cipriani Assessore all’innovazione tecnologica commenta: “Uno strumento del genere accorcia le distanze e aumenta l’efficienza della pubblica amministrazione. Da oggi Bibbiena potrà usufruire della nuova tecnologia per colloquiare con i propri cittadini in maniera semplice ed efficace. La cosa da notare è che non solo il cittadino singolo potrà segnalare problemi che poi saranno presi in carico dai diversi settori, ma anche noi amministratori potremo inviare delle notifiche, notizie importanti e urgenti ai nostri cittadini ed in tempo reale. Il cammino verso la smart city passa anche da qui. Invito tutti i cittadini a scaricare questo strumento in modo gratuito. L’utilizzo è davvero semplice ed intuitivo e facilita una comunicazione che spesso passa per canali molto più complicati e spesso meno diretti”.

Francesco Frenos Assessore alla Polizia Municipale commenta: “La nuova App rappresenta uno strumento straordinario di collegamento tra il territorio i cittadini e la Polizia Municipale. La sicurezza passa anche da un’interazione più fluida e semplice tra istituzione e cittadini. Questo strumento digitale lo rende possibile in modo particolarmente intuitivo ed immediato, facilitando anche il lavoro delle istituzioni. Un’opportunità per tutti che invito ad utilizzare fin da subito”.