Smart City sempre più vicina: i pagamenti a Bibbiena sono online

L’innovazione digitale è la parola d’ordine che ci siamo dati per affrontare il prossimo futuro. La pandemia ci ha dimostrato che non possiamo chiudere le porte all’innovazione. La sfida dei prossimi anni è proprio quella della smart city. Noi ci siamo”. Queste sono le parole scelte dall’Assessore Martini Cipriani per lanciare il progetto già attivo, dei pagamenti online.

Nella home del comune di Bibbiena (wwww.comunedibibbiena.gov.it) si trova lo spazio “Pago PA”. Qui i cittadini possono trovare tutti i pagamenti che possono essere effettuati online in qualunque momento e da qualunque luogo ovvero: centri estivi, diritti segreteria, lampade votive per canone e contratto, mensa scolastica, occupazione spazi e aree pubbliche permanenti e temporanee, oneri urbanizzazione, pubbliche affissioni, pubblicità, sanzione codice della strada, sanzioni amministrative, servizi amministrativi vari, servizi cimiteriali, trasporto scolastico, utilizzo immobili comunali.

Il sito rimanda direttamente alla piattaforma Iris della Regione Toscana dove si devono riempire dei campi come richiede il sistema. In poco tempo e in modo estremamente semplice, si riesce ad effettuare il pagamento.

Martina Cipriani parla anche degli altri progetti per l’innovazione digitale: “Abbiamo recentemente aderito al progetto della App Sicurezza in Casentino. L’idea è quella di creare interconnessione tra cittadini e comune. Altro percorso è quello di Wi-Fi Italia che prevede la possibilità di installare impianti per avere Wifi gratuito nel territorio. Stiamo inoltre predisponendo un rifacimento corposo del sito del comune per migliorare l’esperienza d’uso del cittadino e per adeguarsi anche alle linee guida di Agid”.

C. stampa

Ultimi Articoli

Ultima settimana del Festival del Libro di Bibbiena: altri grandi autori e altri eventi

Un festival da record nelle prime due settimane: 1430 persone che hanno partecipato ai vari eventi, più di 500 libri venduti, 40 insegnanti del...

Da Badia Prataglia una storia d’amore di altri tempi

Ti chiamerò Flora Questa è una storia d’amore apparentemente al pari di una delle tante altre nate in tempo di guerra, che la guerra ha...

Carlo Toni a proposito di Poppi e turismo

«La Regione Toscana in base alla L.R. n. 86 - 2016/2018 - informazione e accoglienza turistica - ha stabilito che si costituissero gli A.T.O....