Subbiano, la Giornata della Memoria dedicata agli alunni delle scuole Primarie

Per la Giornata della Memoria di questo 2023 l’Amministrazione Comunale accoglie nella sua Sala Consiliare le nuove generazioni, sono i bambini delle classi della 5^ della scuola Primaria, con  l’intento di avvicinali all’Istituzione più vicina a loro, che è e deve essere sempre a salvaguardia dei diritti umani e diritti alla vita.

“Come Amministrazione siamo sempre stati attenti  a tramandare la memoria alle giovani generazioni – ha dichiarato Paolo Domini assessore alla Cultura del Comune di Subbiano – e affinché questo giorno rimanga vivo e presente nella memoria abbiamo scelto di parlare sempre di due nostri concittadini , di Ostilio e Fernanda Righi, ‘Giusti tra le Nazioni’, a cui è intitolato uno dei plessi scolastici.”

Il  Museo di Quelli della Karin, con Lia Rubechi, ripercorrerà la storia della famiglia Righi e di come si adoperò, a Roma, dove lavorava,  per salvare una famiglia ebrea, coinvolgendo per delle testimonianze testimonianze,  chi ha vissuto in quel tempo di leggi razziali, di paura e di guerra, portando poi i ragazzi a toccare con mano oggetti personali che sono presenti nel Museo della seconda Guerra Mondiale e che ancor meglio possono trasmettere il ricordo e il dolore di un tempo vissuto.

“Un incontro che ha visto la collaborazione dell’Istituto Comprensivo G. Garibaldi di Subbiano che ha aderito alla nostra iniziativa e il Museo di Quelli della Karin che a Subbiano rappresenta la storia più vicina a noi che non dobbiamo dimenticare  e deve aiutarci ad educare i più giovani perché simili avvenimenti non accadano mai più”

L’Amministrazione Comunale di Subbiano ogni anno ha sempre affrontato temi diversi in questa giornata,  analizzando il territorio locale e quello italiano, attraverso pubblicazioni, testimonianze e memorie,  e coinvolgendo le scuole.

“E’ importante che si faccia luce sulle conseguenze delle leggi razziali, sulla prigionia e sugli stermini, perché gli uomini e donne del domani tengano a memoria l’orrore che gli uomini possono commettere” ha concluso Paolo Domini.

Una giornata dedicata alle scuole dall’Amministrazione Comunale, ma un invito a riflettere sempre è per ogni cittadino  perché non si dimentichi questa indicibile crudeltà , si guardi alla dignità umana alla pace. Un invito quindi dall’Amministrazione ad andare anche a visitare il Museo di Quelli della Karin in via Roma a Subbiano , dove tante testimonianze raccontano la nostra storia alla ricerca della libertà, e la pace è libertà.

Dalle 12,00 alle 13 e dalle 16 alle 17,30 circa, nella Sala Consiliare resteranno comunque a disposizione, rappresentanti dell’Associazione Museo Quelli della Karin Subbiano per illustrare, a tutti coloro che fossero interessati, il materiale  presentato ai ragazzi.

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Mamma, è sparito il castello”

Mamma, è sparito il castello Tempo di ascolto dell'articolo: 1'03"   -Mamma, mamma è sparito il castello… - Mentre pronunciava queste parole il bambino stava voltato verso il...

Conferenza sindaci, eletto il sindaco di Sovicille: il commento di Vagnoli

“Ieri la proposta dell’Assessore Tanti che mi ha sostanzialmente scelto come il nome adatto per ricoprire il ruolo di presidente della conferenza aziendale dei...

Da oggi si può ottenere il marchio del Parco Nazionale Foreste Casentinesi: ecco come fare

Il marchio del parco nazionale delle Foreste casentinesi. Nel trentennale della sua istituzione, parte il progetto che permetterà all'area protetta di "consigliare" aziende agricole, strutture...