Subbiano, ristrutturazione della pianta organica del comune

“Ci sono percorsi necessari, ma silenti e poco visibili attraverso i quali è possibile dare una svolta significativa al lavoro di un ente pubblico che oggi, più che in ogni altra epoca, deve essere efficiente, versatile e con professionalità importanti all’interno”.

Con queste parole il Sindaco di Subbiano Ilaria Mattesini parla del percorso di ristrutturazione della macchina comunale dal punto di vista della pianta organica, che si è appena concluso, dopo mesi di intenso lavoro. 

In particolare è stato ricostituito l’ufficio segreteria, implementata l’area amministrativa e sostituita la responsabile che è andata in pensione.  Un simile percorso è stato fatto per l’area finanziaria, tributi e personale, dove è stata sostituita la responsabile dell’ufficio tributi e implementato con un ulteriore amministrativo. 

Molto significativa è stata anche l’assunzione a tempo determinato dell’architetto Alessandra Blanco le cui competenze specifiche in merito alla pianificazione urbanistica sono  determinanti per seguire il percorso del Piano Strutturale Intercomunale e per la redazione del nuovo Piano Operativo. 

Anche il Corpo di Polizia Municipale è stato rafforzato con l’assunzione di un ispettore che potrà offrire un supporto anche di natura giuridico-amministrativa all’ente  essendo in possesso di una Laurea in Giurisprudenza. 

Il comune, inoltre,  ha assunto anche un nuovo operaio  ritenuto necessario per poter rispondere in maniera più mirata e veloce ai bisogni di manutenzione ordinaria del territorio comunale. 

Il Sindaco Mattesini conclude: “Oltre alle ristrutturazioni vere proprie di alcuni uffici, decise a seguito di un’attenta valutazione e ascolto dei bisogni di territorio e cittadini, c’è stato tutto un lavoro legato al normale turnover interno a seguito di pensionamenti e mobilità. Tutto questo immane lavoro purtroppo non ha una visibilità immediata ma avrà una ricaduta positiva nel tempo su tutte le nostre attività. Penso, per esempio, all’assunzione dell’architetto e a come questa figura sia  importante per la nuova pianificazione urbanistica in corso, azione di grande importanza strategica poiché riguarda il futuro di questo comune. Senza una macchina efficiente non possiamo pensare di far fronte in maniera adeguata alle grandi sfide che la ripresa, il PNRR ci metteranno davanti prossimamente. Efficienza, professionalità, capacità programmatoria, sono state le basi di ispirazioni di questo percorso che ci ha impegnato molto negli scorsi mesi. Sono soddisfatta, ma non voglio che sia un punto e a capo, piuttosto un riprendere il filo del discorso, per usare delle metafore, pensando al futuro con più tranquillità e nella consapevolezza di essere più forti. Ringrazio gli uffici e i dipendenti per la loro disponibilità e il lavoro svolto”.

Comunicato stampa