Subbiano, una Torre medievale per Castello di Carte di Ilaria Paccini

La Torre Medievale di Subbiano torna ad essere protagonista dell’arte con “Castello di Carte”,  esposizione di grandi dipinti in cartone ondulato di Ilaria Paccini, aperta al pubblico da venerdì 24 a domenica 26 settembre.

Castello di Carte è una mostra organizzata dall’ass. La Cornucopia. “Questa mostra chiude i nostri appuntamenti culturali estivi  che hanno visto la Torre punto centrale d’incontro  con un’altra mostra dedicata a Dante700 – ha dichiarato Giulio Locatelli presidente dell’Associazione – . Ilaria Paccini figlia dell’artista Marco Paccini, anche se vive e lavora nel Lazio dove è molto apprezzata, è un’artista del nostro territorio, e ci fa piacere far scoprire il suo lavoro soprattutto con una tecnica che incuriosisce come quella  del cartone ondulato”.

Un’attività artistica che Ilaria Paccini svolge da più di venti anni, con importanti  premi ricevuti,  ed in questo fine settimana, che da l’avvio all’autunno, esporrà non solo opere in cartone ondulato ma anche lavori su lastra ossidata. “Il cartone ondulato è un materiale molto povero che viene utilizzato perché ha metri e metri di possibilità di sviluppo e consente quindi grandi dipinti a pochissimo costo, diventando così molto utilizzato come base per gli street artist, e  per me è soprattutto una buona tecnica di allenamento – ha detto Ilaria Paccini – ma alla fine sono usciti lavori interessanti che meritano di essere esposti soprattutto per il colore che il cartone assorbe in maniera particolare, insomma una tecnica che oggi riscuote molta curiosità, ma – ha concluso Ilaria – in Castello di Carte porterò anche due opere su lastra ossidata, cioè lastre che io acquisto dalle acciaierie di Terni e che poi ossido con gli acidi e quindi ci lavoro sopra con i colori ad olio”.

Una mostra che inizierà da sotto l’arco acuto del Castello, come luogo di accoglienza, per proseguire poi all’interno della Torre in questa esposizione patrocinata anche dal Comune di Subbiano “Per noi – ha dichiarato l’assessore alla cultura Paolo Domini – Castello di Carte è una mostra inedita, di una giovane artista dei nostri luoghi, ed è anche occasione di utilizzare nuovamente uno spazio espositivo  come la Torre Medievale sul lungarno che oltre ad essere un luogo simbolo di Subbiano è  predisposta per essere utilizzata per esposizioni in tutti e tre i suoi tre livelli,  con una bella terrazza che al termine del percorso espositivo fa scoprire dall’alto il quadro naturale del nostro paese  con tanti scorci ambientali e storici.”

C. stampa