Talla, Raggiolo e Montemignaio alla scoperta dei “Sapori d’autunno”

Come vuole la tradizione, il Pratomagno Casentinese celebra in questa stagione una serie di eventi dedicati alle tradizioni e alla gastronomia del territorio in autunno. E sono soprattutto i piccoli centri montani a mettersi in vetrina nel ciclo di iniziative che va sotto il none di “Sapori d’Autunno”.
Sabato 28 e domenica 29 ottobre a Raggiolo, uno dei borghi più belli d’Italia, torna la Festa di Castagnatura. Si comincia al pomeriggio del sabato con dimostrazioni, passeggiate organizzate, musica e veglia, oltre naturalmente alle degustazioni e alla cena a base di castagne e prodotti tipici locali. Domenica già dalle 11 apre il mercatino di prodotti artigianali, poi per tutto il giorno stand gastronomici aperti e musica ad accompagnare dimostrazioni ed escursioni nel territorio. Da visitare sicuramente l’Ecomuseo della castagna, il seccatoio e l’antico mulino recentemente ristrutturato.
Domenica 29 è invece dedicata alla polenta la festa di Montemignaio. Nella piazza del Castello, dalle 12 si può pranzare intorno al ceppo acceso. Nel pomeriggio in funzione gli stand gastronomici e di prodotti tipici, con l’organizzazione della Polisportiva Montemignaio. Una curiosa originalità è la riscoperta del torneo di morra, antico gioco popolare non ovunque in disuso. La sfida si tiene nelle ore pomeridiane.
Mercoledì 1. Novembre a Talla, alla castagna si affianca il sapore del vino novello. Dalle ore 14 festa in piazza, con degustazione di caldarroste, baldino e vino dolce novello. Oltre al mercatino di prodotti locali c’è anche quello di solidarietà a cura del Calcit Casentino. La musica è affidata ai suonatori del gruppo “La Leggera”. La festa si svolge su organizzazione della Pro Loco Guido Monaco.

Poppi, 26 ottobre 2017