Da venerdì 19 a domenica 21 luglio si è svolta “ASPETTANDO NATURALMENTE PIANOFORTE” la tre giorni biennale di appuntamenti, musica e incontri che ha luogo nella suggestiva cornice di Pratovecchio, Comune di Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino.

L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale PratoVeteri di Pratovecchio Stia, in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi, ha presentato anche quest’anno TASTO 89 il progetto di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con le classi IIIˆ del Liceo Scientifico di Poppi (Ar).

Il progetto, nato nel 2017, ha come obiettivo principale quello di far sperimentare e toccare direttamente con mano ad un gruppo di giovani, seguiti in questo iter da tutor dell’Associazione, gli aspetti organizzativi e gestionali di un evento culturale complesso. La speranza è quella che questo bagaglio esperienziale possa servire loro nel futuro ad organizzare autonomamente altri eventi musicali e non ma comunque in grado di far conoscere e promuovere il territorio del Casentino e dell’alta valle dell’Arno.

Il progetto è reso possibile grazie anche al contributo economico di “Prospettiva Casentino” un’associazione di imprenditori e liberi professionisti casentinesi.

Durante questa edizione di “Aspettando Naturalmente Pianoforte” i ragazzi di Tasto 89 hanno gestito il palco montato sulla Vasca centrale di Piazza Paolo Uccello, che nel corso delle sere precedenti la rassegna, ha ospitato le esibizioni di alcune formazioni di giovani musicisti Casentinesi e il duo Luis Di Gennaro (piano) e Gianluca Sacco (sax) in un omaggio jazzistico a Fabrizio De André; il venerdì poi il concerto cantautorale di Mimmo Locasciulli.

Il progetto “Tasto 89” proseguirà anche per il prossimo anno, quando, come accade ormai dal 2012, nel mese di luglio avrà luogo la manifestazione più complessa, articolata e più ricca di ospiti ed eventi di “Naturalmente Pianoforte”.

Comunicato stampa
Aspettando Naturalmente pianoforte
Pratovecchio Stia, 24 luglio 2019