Tavolo tecnico a Poppi con i vertici della ASL.

Inizia una settimana importante che ci accompagnerà verso il tavolo tecnico con i vertici ASL, Federsanità Anci ed UNCEM Toscana indetto dal Sindaco di Poppi alla presenza dei Consiglieri Comunali di Poppi e dei Sindaci del Casentino per venerdì 13 maggio alle ore 21.00 al Castello dei Conti Guidi.
Un passaggio informativo importante, in vista delle prossime riforme che toccheranno il futuro dei distretti sanitari toscani compreso il nostro.
Un’apertura al Consiglio Comunale da parte del Sindaco, che inverte una preoccupante tendenza (quella di escludere i Consigli Comunali dal dibattito) che accogliamo positivamente dopo una bagarre che ha visto questo Gruppo di minoranza uscire per ben due volte dall’aula del Consiglio in segno di protesta contro il Primo cittadino, per la gestione della crisi sul Punto nascita, messo sul piatto di un accordo che sta presentando oggi il conto ai casentinesi.
Buon senso vuole a questo punto, che fin quando non sia deciso il futuro del nostro distretto sanitario, si sospenda anche la chiusura del Punto Nascita annunciata per il primo giugno.
Auspichiamo almeno questa volta l’unità dei Sindaci perché siamo davanti alla madre di tutte le battaglie, ossia il futuro del nostro distretto sanitario, cioè la vita o la morte del Casentino.
Data l’importanza dell’appuntamento che attende Poppi, gradiremo che la riunione fosse tenuta a porte aperte o almeno in diretta streaming, ciò anche per invertire una tendenza, quella delle porte chiuse, che tanti danni ha prodotto, ingenerando sfiducia nei cittadini.
Ricordiamo infine un’altra data importante.
Quella del 16 maggio che vede il Tribunale di Firenze pronunciarsi sul ricorso promosso dal Comitato Promotore del Referendum, che vide appunto respingere dal PD, il diritto alla consultazione referendaria di 55.000 toscani.
Non dimentichiamoci che quello che accade oggi in Casentino è anche la diretta conseguenza di quella riforma varata in fetta e furia sotto Natale per baipassare il referendum.

LISTA CIVICA POPPI LIBERA