Torna in Casentino il “Lions in piazza”

Torna anche in Casentino, dopo due anni di sosta a causa della pandemia, il “Lions in piazza” organizzato dal Lions Club Casentino presieduto da Antonio de Bari.

Quest’anno la manifestazione sarà interamente dedicata al diabete, al rischio cardiovascolare ed alla prevenzione delle malattie respiratorie, come dire al “cuore del problema”, che poi significa ipertensione, dislipidemia, diabete.

Per tutta la giornata di sabato 14 maggio medici  soci Lions e professionisti del territorio , si alterneranno nei gazebi della Misericordia di Bibbiena, prezioso collaboratore dell’evento, e nel camper Lions, per offrire gratuitamente consulenza e consigli pratici per la diagnosi e l’autocontrollo della glicemia, nonché, anche dopo la misurazione dei paramentri, indicazioni per una corretta prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie.

Dare spazio alla prevenzione, soprattutto in materia cardiovascolare, tramite specialisti di alta qualità, permetterà a tanti cittadini di valutare il loro stato di salute e, qualora ce ne sia bisogno, intervenire. A maggior ragione su persone che ad oggi difficilmente potrebbero usufruire di tutta una serie di servizi: anche se il sistema-Toscana li garantisce, a volte diventa difficile avvicinarsi. Portarli in piazza, grazie ai Lions del Casentino, diventa, quindi, un grande valore aggiunto. Quando si parla di prevenzione, in effetti, si parla del nodo più importante sulla salute delle persone: sappiamo tutti quali sono i costi che devono essere sostenuti per affrontare le malattie, il lavoro sulla prevenzione va sullo stato del mantenimento della salute e del risparmio economico.

Appuntamento, dunque, presso il Centro commerciale “Il Casentino” di Bibbiena che anche in questa edizione, con grande sensibilità e senso civico, come negli anni passati, ha messo a disposizione del Lions Club locale i propri spazi esterni.