Tra danza e solidarietà: i 15 anni della Freestyle Dance school

Foto di Elena Agnoletti

Non solo saggio di fine anno, ma vero e proprio spettacolo per festeggiare i quindici anni di attività. E’ quello che si svolto il 27 maggio scorso presso il Teatro Sole d Bibbiena.
Ancora una volta, la scuola fondata e diretta da Francesca Renzi ha dato una dimostrazione di serietà professionale e di impegno sociale, con la sua capacità di interpretare le diverse forme di danza nei loro risvolti più moderni e aggiornati, avendo sempre come priorità gli aspetti educativi e formativi. Principio guida: tutti possono ballare ed esprimere qualcosa attraverso il movimento del proprio corpo. La Freestyle si pone come obiettivo primario quello di scoprire il “ballerino” che è dentro ognuno di noi.

Allo spettacolo oltre allo staff attuale della Freestyle Dance School composto dalla stessa Francesca Renzi, Francesca Rossi, Sonia Pericoli e Stefano Muccio sono stati presenti molti degli insegnanti che hanno fatto parte della Freestyle in passato come Claudia Ristori ed in nuovi collaboratori professionisti esterni che collaborano con la Freestyle attraverso laboratori di formazione come Simona Serafini esperta di Danza Aerea e Tony Rocco esperto di Hip-Hop Locking e Popping che hanno apportato molte novità nella scuola.
Tra i collaboratori storici della Freestyle Massimiliano Terranova direttore artistico della prestigiosa accademia Max Ballet Academy di Firenze nonchè direttore artistico della Compagnia Controverso Danza che dal 2006 collabora con la Freestyle attraverso laboratori di formazione di danza contemporanea. Allo spettacolo si sono esibiti alcuni componenti della Compagnia controverso Danza che hanno arricchito il livello professionale dello Spettacolo.
Ha presentato lo spettacolo Stefanella Baglioni di Teletruria che fin dalle origine della Scuola ha collaborato con la Freestyle anche per supportare il progetto di beneficenza DANZARE PER LA VITA che Francesca ha creato insieme alla scuola per supportare attraverso i propri spettacoli associazioni no profit Casentinesi e a livello mondiale.
Nell’arco di 15 anni la scuola ha aiutato moltissime associazioni (Watoto Kenya-Calcit-Unicef- -Neema Onlus-Ho imparato a Sognare-Croce Rossa – Auser – Misericordia).
La prima associazione supportata è stata Watoto Kenya che la Freestyle ha riscelto in occasione dei 15 anni.
Allo spettacolo si sono esibiti gli allievi dei corsi di Danza Classica, Moderna, Jazz, hip hop, Danza Aerea e Zumba della Freestyle, tenuti da Francesca Renzi, Stefano Muccio, Francesca Rossi, Sonia Pericoli, Simona Serafini, Tony Rocco e Massimiliano Terranova.
Lo spettacolo è stato realizzato anche grazie il supporto di vari negozi casentinesi che hanno offerto il loro appoggio per supportare la Freestyle nel Progetto danzare per la vita.
Lo spettacolo Insomma una bella sinergia tra arte, spettacolo ed impegno sociale. Il che conferma l’importanza educativa e formativa a tutto tondo che è tipica della impostazione della Freetsyle Dance School. La Danza come uso corretto del corpo e come formazione culturale e sociale.
A conclusione dello Spettacolo il Maestro Massimiliano Terranova ha consegnato due borse di studio a due allievi della Freestyle che ha trovato particolarmente dotati Marco Checcacci e Riccardo Giabbani, una grande soddisfazione per Francesca e tutto lo Staff.
L’affluenza allo spettacolo è stata numerosa: Teatro pieno dall’inizio alla fine.
La Freestyle nasce nel 2001 come pioniera del Funk – Hip- Hop con un piccolo numero di allievi.
Ad oggi vanta 3 sedi con circa 200 allievi ed è attiva in tutte le discipline: Hip-Hop, Classico, Modern Jazz e Contemporaneo, Danza Aerea.