Turismo, servizi, eventi: così Bibbiena torna a vivere l’estate

“La stagione turistica è partita alla grande, siamo praticamente tornati ai livelli pre covid superandoli come presenze, oltre 20 mila  a Bibbiena. Le nostre strutture stanno lavorando molto e questo grazie al grande lavoro fatto in questi anni dall’Ambito turistico, al quale anche l’amministrazione ha dato il suo contributo fattivo. Molto lo dobbiamo anche al Parco nazionale delle Foreste casentinesi, alle nuove iniziative promozionali e alle tante attività internazionali per le quali ringrazio il Presidente Luca Santini”.

Con queste parole il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli parla dell’estate della ripresa e delle iniziative messe in atto per dare maggiori servizi anche ai turisti in visita dal territorio.

A questo proposito il primo cittadino parla delle cose fatte a Bibbiena: “Il Museo archeologico è anche punto informazioni, rafforzato e organizzato nella maniera ottimale nel corso della pandemia per essere pronti ad un nuovo periodo e a nuove opportunità. La via Romea Germanica, di cui abbiamo salutato l’uscita di una guida internazionale, ha un punto tappa fisico a Bibbiena nel centro di Campi e a breve anche un ostello, e dentro il Museo archeologico il punto informativo ufficiale. Abbiamo inoltre riproposto un nuovo arredo e segnaletiche turistiche nel centro storico, che danno un tocco di originalità rendendo ancora più piacevole la visita alla galleria fotografica a cielo aperto”.

Il Sindaco parla anche delle iniziative per aiutare ristoranti e bar: “Per sostenere ancora di più la ripartenza, abbiamo inoltre predisposto un aumento della superficie ad uso gratuito per bar e ristoranti, una manovra importante soprattuto in questo periodo di affluenza turistica”.

Accanto alle varie iniziative l’amministrazione si è mossa anche per creare un unico contenitore delle iniziative di animazione del territorio, un unico calendario realizzato grazie al supporto degli assessorati al turismo e alle associazioni rappresentati da Francesca Nassini e Daniele Bronchi che commentano: “Il calendario è stato un’iniziativa importante, gestita tramite il punto info del Museo archeologico, di cui il territorio sentiva forte la necessità soprattutto perché quest’anno, fortunatamente, si riprendono molte delle iniziative storiche. Siamo contenti di essere riusciti a realizzare questa brochure unica e di avere già iniziato la distribuzione anche online, per coinvolgere il più possibile cittadini e turisti attraverso le varie attività di

Ultimi Articoli

Patrimoni Educanti, cultura ed educazione per lo sviluppo locale

Quella in programma sabato 11 febbraio 2023 alle Officine Capodarno di Stia, è una giornata, realizzata grazie al sostegno del Settore Patrimonio Culturale, Museale e Documentario, Siti Unesco...

Ancora un successo della Freestyle Dance School di Bibbiena

Domenica 5 febbraio si è svolta, al Teatro Petrarca di Arezzo, la nona edizione del concorso internazionale “Piero della Francesca”, ormai uno degli eventi...

Alberto Maggi e il suo negozio “sulle lastre” da 100 anni

Il Sindaco: “Alberto rappresenta il piccolo commercio locale, la sua forza e la voglia di mantenersi vivo e attivo per il futuro dei nostri...