“Tutto iniziò con la pizza”: una mostra-gemellaggio tra Casentino e Brasile

La pizza, si sa, è una parte dell’italianità che il mondo ci invidia, oltre che essere il cibo più conosciuto sul pianeta. Per celebrare questo piatto tricolore, si sono cimentati alcuni artisti che, partendo dal Casentino, arrivano fino al Brasile.

E così è nato l’evento “Tutto iniziò con la pizza”, una mostra satirico umoristica di fumetti ispirati proprio a questa pietanza ormai diventata internazionale che verrà allestita presso l’auditorium Berrettarossa di Soci dal 12 Ottobre fino al 30 di questo mese.

La mostra è stata organizzata da ACB (Associazione Cartoonist Brasile), e propone una raccolta di 96 disegni di autori, sia italiani che brasiliani.

La cosa straordinaria è che la stessa mostra da Soci verrà replicata anche a San Paolo del Brasile.
L’iniziativa è nata da un’idea del presidente di ACB, Jal Josè Alberto Lovetro, sulla considerazione del forte legame affettivo che lega il sud America all’Italia. Organizzatore della mostra, in collaborazione con il Comune di Bibbiena, è l’artista casentinese Paolo Lombardi

La mostra è patrocinata dalla Regione Toscana con il contributo di Baraclit Prefabbricati.

L’inaugurazione è prevista per le 18 di sabato 12 ottobre.
La mostra è visitabile anche su appuntamento. Per info: 333.2395818

L’Assessora Francesca Nassini commenta: “La cultura deve consentirci di allargare i nostri confini e quella organizzata da Paolo Lombardi riesce con ironia e leggerezza a raggiungere questo obiettivo. Cultura è approfondimento, fatto anche col sorriso, è apprezzamento verso ogni forma d’arte, tra cui quella del fumetto che rappresenta una forma di comunicazione diretta che riesce a parlare in ogni lingua del mondo. Un grazie a Paolo Lombardi per quello che riesce a fare con la sua fantasia e la sua capacità nel rendere leggeri, messaggi importanti”.

Comunicato stampa