Tutto pronto per il 104° Giro del Casentino di domenica 22 agosto

Foto di Pexels da Pixabay

Al via domenica il 104° Giro del Casentino. Dopo lo stop dello scorso anno a causa delle limitazioni imposte dalla diffusione del Covid, domenica torna l’evento sportivo dell’anno con partenza e arrivo al Corsalone, e con la storica salita di Chiusi della Verna, che segnerà la svolta per vincere la gara. L’evento ha in sè una storia tra le più antiche d’Italia, con Coppi e Bartali nell’Albo d’Oro. Sono 220 gli iscritti di questa edizione, che percorreranno il tracciato casentinese, toccando alcuni dei centri più belli della vallata fino a raggiungere la città di Arezzo, dove toccheranno il Duomo e attraverseranno le vie del centro città, come via Crispi e via Roma.  Ad organizzare l’evento come sempre l’A.S.D. U.C. ARETINA 1907, con Paolo Abetoni che sembra non sentire gli anni per la grande passione con cui si dedica a questo sport e Roberto Severi, instancabile promotore e organizzatore.
 
Sono 155 i km da percorrere, con partenza alle 14 dal Corsalone. Da qui i ciclisti si dirigeranno verso Bibbiena per proseguire poi verso Soci, Poppi, Corsalone, Sarna, Rosina, Chitignano, Rassina – S.Mama, Subbiano, Castelnuovo, Ponte alla Chiassa, Ceciliano, Arezzo, Ceciliano, la Chiassa, Castelnuovo, Subbiano, S. Mama, Rassina, Chitignano, Chiusi della Verna, Bibbiena, Soci, Poppi, Bibbiena -con arrivo al Corsalone previsto alle 18 circa.
 
 “Il mio ringraziamento e quello di tutta l’amministrazione comunale va agli organizzatori dell’evento, agli sponsor, alle forze dell’ordine, a tutto il personale impegnato sul campo, in modo particolare ai tanti volontari che come ogni anno stanno dando il massimo – ha commentato il sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini – sono sicuro che sarà una bella giornata di festa, all’insegna dello sport, dello stare insieme e della ripartenza dopo lo stop dello scorso anno”.