Un nuovo mezzo per l’Antincendio Boschivo per la Misericordia di Bibbiena

L’associazione è stata dotata di un fuoristrada 4×4 attrezzato con modulo antincendio, cisterna e pompa. Il servizio dell’Antincendio Boschivo sarà impegnato in attività di vigilanza, prevenzione e intervento


BIBBIENA (AR) – Un nuovo mezzo dedicato all’antincendio boschivo per la Misericordia di Bibbiena. La storica associazione casentinese è stata dotata dalla Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana di un fuoristrada 4×4 attrezzato con modulo antincendio, cisterna e pompa, che permetterà di garantire prontezza operativa nelle diverse attività di vigilanza, prevenzione e intervento.

Il nucleo dell’Antincendio Boschivo della Misericordia di Bibbiena è stato attivato nel 2022 con la volontà di fornire un ulteriore servizio al territorio, prevedendo la formazione specifica degli operatori attraverso la partecipazione al corso regionale accreditato e la costituzione di un gruppo con circa trenta volontari. «La nostra associazione è stata la prima Misericordia nella vallata ad attivare un proprio nucleo di Antincendio Boschivo – spiega Enrico Cipriani, responsabile del servizio. – Il Casentino è una delle zone più verdi d’Italia e, di conseguenza, abbiamo ritenuto importante porre la nostra struttura organizzativa a disposizione del territorio e fornire un ulteriore ambito operativo per diversificare l’attività dei nostri volontari e per coinvolgerne altri. Il nuovo mezzo a disposizione permetterà di intervenire in prontezza operativa in caso di bisogno, con un servizio che sarà garantito in ogni periodo dell’anno».

La disponibilità del nuovo mezzo, sostenuta dalla dettagliata conoscenza della vallata, permetterà ora di acquisire piena operatività e rapida reperibilità per lo spegnimento di incendi o di principi di incendio soprattutto nel periodo di massima allerta di luglio e agosto, potendo così collaborare con i corpi istituzionali deputati al coordinamento e all’intervento in caso di emergenza. Una parallela attenzione verrà rivolta anche all’ambito della prevenzione, del monitoraggio, dell’avvistamento e della segnalazione in caso di eventuali situazioni di rischio che acquisisce una particolare rilevanza alla luce della presenza di numerose aree boschive e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Un sostegno importante per l’avvio del progetto di Antincendio Boschivo è stato fornito anche dal Comune di Bibbiena. «Ringrazio la Misericordia di Bibbiena e il suo presidente Gabriele Conticini – aggiunge l’assessore Daniele Bronchi, – con cui, qualche mese fa, abbiamo iniziato questo percorso che ci ha portato ad avere sul territorio trenta volontari di Misericordia formati anche per la tutela del patrimonio e dell’ambiente, oltre che per l’assistenza alla persona».


CasentinoPiù è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriversi al canale e restare sempre aggiornato su ciò che accade in Casentino: notizie, eventi, approfondimenti. Il servizio è gratuito, il tuo numero resterà riservato (non visibile agli altri iscritti) e non è invasivo perché le notizie non andranno a sommarsi nella chat, ma le vedrai, se vorrai, nella sezione “aggiornamenti”. Grazie!

Ultimi Articoli

Arrivato il nuovo Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Bibbiena

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena (AR) hanno il nuovo comandante, che sostituisce il Cap. Giuseppe Barbato, destinato ad altro incarico È il Tenente Domenico...

“Stirella”: racconti di un’infanzia trascorsa nella campagna casentinese

Quando Graziella Ceccarelli mi ha chiesto di presentare il suo primo libro di racconti, mi sono sentita insieme lusingata ma anche un pochino preoccupata...

Al Cifa di Bibbiena la reunion della Brizzi Big Band

Casentino Jazz Orchestra: la mitica formazione torna di nuovo ad esibirsi venerdì 21 giugno alle 21.30 al Cifa di Bibbiena Metti un gruppo di grandi...