Un pensiero al giorno: “I binari”

Martin Winkler da Pixabay"/>

I binari

Sono come gemelli, uguali e perfetti.

Camminano paralleli e trasportano vita,

ma non s’incontrano mai.

Ogni tanto qualcuno li attraversa frettolosamente

e quasi sempre li teme.

Eppure sono importanti, permettono al treno di andare

alla gente d’incontrarsi, al riposo di compiersi

e agli occhi di osservare…

i binari sono due lunghissime scie di ferro

che camminano accanto e che tagliano paesi o montagne in due parti

e le case che vi si trovano accanto,

talvolta vibrano un po’…

ma il loro vibrare è arricchito dal guardar qualcuno passare

perché anche da lì, passa la vita!

CONDIVIDI
Articolo precedente10/03: Covid, in Casentino 11 nuovi casi
Prossimo articoloDifesa del suolo: a Poppi oltre 1 milione di euro dalla Regione
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.