Un pensiero al giorno: “Il disegno”

Il disegno

Un disegno può essere astratto,

può essere veritiero, o addirittura tangibile.

Un disegno può esser ben fatto, ma anche “schizzato”,

completamente dettato dalla fantasia.

Ci sono svariate tecniche per portare a compimento un disegno,

e i ragazzi dei licei artistici, ce lo insegnano ogni giorno,

perché ognuno ha il suo disegno bello,

che li racconta per quello che sono.

Ma c’è un disegno sul quale si può poggiare poco la nostra matita,

ed è quello della vita.

Si può certamente fare del nostro meglio per vivere sani,

si possono eliminare tutte le tossine dannose per il corpo

e per l’anima,

si possono cercare le persone più adatte a condivider la vita,

e prepararci la casa dei sogni…

ma, al disegno della vita, possiamo cambiare ben poche tracce.

Le sue linee sono già stabilite, e per quanto alle volte, lo vorremmo diverso,

ad ognuno tocca il proprio disegno.

Quindi sì, compriamo matite sublimi,

o pennarelli dai colori indelebili,

ma lui va da sé…

bello, brutto, lungo o breve… lui va da sé.

Cerchiamo di portare rispetto a questo nostro disegno

e non pretendiamo di modificare quello degli altri!

 

A noi, tutti…

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce nel 1964 e “arranca” tutta la vita alla ricerca della serenità, quel qualcosa che le è stata preclusa molto spesso. La scrittura è per lei una sorta di “stanza” dove si rinchiude volentieri immergendosi in mondi sconosciuti e talvolta leggiadri. Lavora come parrucchiera a Poppi e gestisce il suo salone con una socia. E' madre di due figli che sono per lei il nettare della vita e scrive, scrive ormai da molti anni anche per un Magazine tutto casentinese che si chiama “Casentino Più”. È riuscita a diventare giornalista pubblicista grazie proprio al giornale per cui scrive e questo ha rappresentato per lei un grande traguardo. Al suo attivo ha ben sette libri che sono: “Le brevi novelle della Marina", “L’uomo alla finestra”, “Occhi cattivi”, “Respira la felicità”, “Un filo di perle”, “La sacralità del velo”, “Le mie guerriere, quel bastardo di tumore al seno”. Attualmente sta portando avanti ben due romanzi ed è felice! È sposata con Claudio, uomo dall’eterna pazienza.

Ultimi Articoli

Castel Focognano: Lorenzo Remo Ricci si ricandida nel segno della continuità

Ricci: «La mia candidatura è l’espressione della volontà di continuare un progetto di cambiamento già avviato con successo e in gran parte realizzato nel...

Prime anticipazioni per Naturalmente Pianoforte 2024: ecco alcuni degli artisti presenti

EUGENIO FINARDI, PAOLO JANNACCI E FRIDA BOLLANI MAGONI È un concerto speciale quello che aprirà il festival e che avrà come protagonisti Paolo Jannacci e...

La Bibbiena Nuoto continua a stupire in Toscana e non solo

La Società Sportiva Bibbiena Nuoto si è resa protagonista di una primavera trionfale, con un ricco medagliere regionale e due dei suoi tesserati ai...