Un pensiero al giorno: “La porta di casa”

La porta di casa

 

Quando sei sulla soglia e ti lasci il “fuori” alle spalle

talvolta gioisci,

perché certe volte il “fuori” non fa parte di te,

certe volte, ti ammala.

Ma se all’indomani avverti il calore del sole sul viso

allora ti rendi conto che la vita è soprattutto là fiori,

oltre quella porta che ti protegge e ti vieta,

ti vieta il freddo e il caldo, la luce ed il buio,

l’abbraccio di un amico, il volo di un uccello,

le guance rosse di un bambino …

allora rimane indispensabile unire quei due

il dentro ed il fuori, senza avere paura dell’uno e dell’altro

ma nutrirsene a fondo, e così, miscelare la vita!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Il primo stato della lana”

Il primo stato della lana Eccola così come nasce dall’animale; grezza e appena soffice, a prometter calore. Per nulla bianca e anche un poco maleodorante, ma ambita ed essenziale. La...

Colacem, a Natale un bonus di 500 euro ai dipendenti

In occasione del Natale, il Gruppo Financo ha deciso di inserire un bonus di 500 euro netti nella busta paga dei propri dipendenti. “Si tratta”...

L’Isis di Bibbiena al top della classifica Eduscopio

OTTIMI RISULTATI NELLA CLASSIFICA DI EDUSCOPIO  “Soddisfatti per come la nostra scuola emerge dall'annuale classifica di Eduscopio. Avere un posto in classifica così alto significa...