Un pensiero al giorno: “Nostalgia delle serate”

Foto di StockSnap da Pixabay

Nostalgia delle serate

La nostalgia che talvolta ci prende

può essere orientata su tanti fattori.

Provare nostalgia in questi periodi, avviene facilmente,

perché è facile ripensare alle serate passate con leggerezza,

ad esempio,

assaporando la comicità sottile e divertente

di un duo, tutto casentinese.

Mancano quelle serate passate in totale spensieratezza,

nei locali, dove poter condividere il nostro tempo con amici,

per assaporare un mix di genuinità, condita da risate

fresche e spontanee.

Ebbene, questa è la nostalgia di Andrea,

Andrea che aiuta, che segue,

Andrea che non si tira mai indietro,

per amicizia e simpatia, ma soprattutto,

per puro affetto!

Da Andrea per Alan e Lenny

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrail Sacred Forests: a Badia Prataglia arriva il viceiridato
Prossimo articolo“La Cura”: omaggio a Battiato
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.