Un pensiero al giorno: “Un turbinio di foglie”

Foto di Peggychoucair da Pixabay

Un turbinio di foglie

Che bello è stato trovarsi in quel viale alberato.

Pioveva, dopo settimane pioveva.

La strada era anche lei assetata e bianca di polvere

e l’ho sorpresa lì, a bocca aperta per dissipare la sete.

Una raffica di vento soffiato dal temporale,

ha creato una pioggia di foglie gialle,

le prime figliuole a staccarsi dalla pianta madre,

per andare a colorare la strada.

Ed è stato bello!

Ho rallentato per goder della scena e,

al di là di tutto, ho compreso che siamo pronti

per una nuova stagione,

quella dei colori vividi e caldi, degli odori bagnati

e del primo bisogno del calore di casa.

Pioveva, dopo settimane pioveva…

CONDIVIDI
Articolo precedenteVoci dal Casentino: a Ponte a Poppi riapre “Non solo Gomme”
Prossimo articoloIncidente a Santa Mama: tre auto coinvolte
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.