Un pensiero al giorno: “Vieni con me…”

StockSnap da Pixabay"/>

Vieni con me…

La catena era fredda tra le mie mani,

la seduta comoda e resistente.

Ho iniziato a spingere con le gambe in avanti

e poi le chiudevo per tornare all’indietro,

in quel modo prendevo velocità

ed era bello volare così in alto.

Il cielo mi attendeva e mi allargava le braccia

e poi, al ritorno, mi attendeva la terra.

Nello stomaco avvertivo come una sorta di vuoto

mentre il cuore rubava la gioia di quel volo perfetto.

Volavo e poi ritornavo

e il vento volava anche lui, divertendosi coi miei capelli.

Non volevo scendere da quell’altalena, mi sentivo libera,

un puntino che s’insinuava nell’immensità di quel cielo

che mi attendeva ogni volta, e che ogni volta mi lasciava andar via!