Un pensiero ogni tanto: “Fuochi d’artificio”

Fuochi d’artificio

Certo che il cielo è più bello quando si colora,

quando frammenti brillanti esplodono illuminando la notte

e le feste si vestan di bello.

Da sempre i fuochi artificiali ci tengan col naso all’insù

ammirati e totalmente rapiti da indicibile magia.

A pensarci bene però, non so quanto ne valga la pena.

I fuochi artificiali hanno prezzi importanti e la loro bellezza

si esaurisce in pochi minuti,

ma soprattutto, alcuni animali e nella fattispecie gli uccelli

soffrono in maniera indicibile perdendo l’orientamento,

e impazziscono di dolore e paura.

Anche i nostri animali domestici soffrono di questo fenomeno,

ed in molti scappano perdendosi,

e spesso… non tornano più!

Ora mi chiedo, soprattutto pensando al nostro bel Casentino

che affoga dentro ad un meraviglioso parco Nazionale,

che dovremo tenere il naso all’insù per guardare le stelle

e respirare la nostra aria pulita, spifferata dagli alberi,

e gioire dell’occhiolino che ci strizza la luna,

e per quanto riguarda le feste,

non saran meno feste senza quegli inutili botti!

A Marilena che mi ha fatto riflettere…

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Patrimoni Educanti, cultura ed educazione per lo sviluppo locale

Quella in programma sabato 11 febbraio 2023 alle Officine Capodarno di Stia, è una giornata, realizzata grazie al sostegno del Settore Patrimonio Culturale, Museale e Documentario, Siti Unesco...

Ancora un successo della Freestyle Dance School di Bibbiena

Domenica 5 febbraio si è svolta, al Teatro Petrarca di Arezzo, la nona edizione del concorso internazionale “Piero della Francesca”, ormai uno degli eventi...

Alberto Maggi e il suo negozio “sulle lastre” da 100 anni

Il Sindaco: “Alberto rappresenta il piccolo commercio locale, la sua forza e la voglia di mantenersi vivo e attivo per il futuro dei nostri...