Un pensiero ogni tanto: “Il faro”

Il faro

Sei solo, imperterrito a dare i tuoi segnali.

Te ne stai lì ad avvertire le navi

di quanto siano vicine alla riva.

Sembri quasi tenebroso, e triste,

severo su quella minuscola isoletta

alla fine del ponte.

Passi il tuo occhio accecante

e racconti chi sei,

cosa guardi, cosa pensi.

Nessuno si sente protetto quando indirizzi il tuo occhio

rotondo, il tuo “maglio” di luce è forte e freddo.

Mi fai un po’ pena, lì tutto solo,

come un uomo bellissimo

che non sa fare altro che far veder la sua luce.

Quanta solitudine oh faro!

A Cristina e al dipinto del suo uomo…

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’opera di Sara Lovari “abbandonata”, le precisazioni del sindaco Toni
Prossimo articoloSoci, Anna Occhiolini è vicecampionessa italiana di karate!
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.