Un pensiero ogni tanto: “Quanta tristezza…”

Quanta tristezza…

Ognuno ha la libertà di esprimere il proprio pensiero certo,
anche se talvolta faremo tranquillamente a meno di certi specifici pensieri.
Alcuni li trovo assolutamente miseri, tirchi e sprovvisti di umanità.
Light year: “La vera storia di Buzz” è un cartone animato targato Disney
e si sviluppa tra terra e spazio, mettendo in risalto l’eventualità
di un amore sbocciato tra due ragazze.
Infatti Alisha, migliore amica di Buzz, nonché “capitana” della nave spaziale, a un
certo punto della storia da un bacio sulle labbra a una ragazza, ed è bastato questo a
far ricevere al film d’animazione importanti censure da alcuni paesi del mondo.
Con tutto il bene e la buona volontà di fermarmi e cercar di capire, io proprio non ci
riesco, non posso capire come sia possibile censurare un film divertente e che
promette di esser ben fatto soltanto perché al suo interno c’è un atto d’amore tra
due ragazze, non capisco assolutamente come non possa passare per “bello” un
gesto di bene!
Non sarebbe meglio concentrarsi di più e censurare tutto quello che uccide, che
infanga, che umilia, che ferisce, che terrorizza!?

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Patrimoni Educanti, cultura ed educazione per lo sviluppo locale

Quella in programma sabato 11 febbraio 2023 alle Officine Capodarno di Stia, è una giornata, realizzata grazie al sostegno del Settore Patrimonio Culturale, Museale e Documentario, Siti Unesco...

Ancora un successo della Freestyle Dance School di Bibbiena

Domenica 5 febbraio si è svolta, al Teatro Petrarca di Arezzo, la nona edizione del concorso internazionale “Piero della Francesca”, ormai uno degli eventi...

Alberto Maggi e il suo negozio “sulle lastre” da 100 anni

Il Sindaco: “Alberto rappresenta il piccolo commercio locale, la sua forza e la voglia di mantenersi vivo e attivo per il futuro dei nostri...