Un pianoforte di Naturalmente Pianoforte donato all’Istituto di Agazzi

L’iniziativa è volta a promuovere la cultura musicale con finalità sociali, educative e riabilitative. La donazione è stata sostenuta e coordinata dalla Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus

AREZZO – Un pianoforte in dono all’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi. L’iniziativa rientra tra i progetti collaterali del festival Naturalmente Pianoforte e, sostenuta dalla Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus, è stata motivata dalla volontà di promuovere la cultura musicale anche con finalità sociali, educative e riabilitative. Lo strumento, infatti, verrà utilizzato dall’Istituto di Agazzi per percorsi di musicoterapia rivolti ai propri utenti con disabilità intellettiva assistiti dai servizi diurni o residenziali, andando così a portare benefici in ambito comunicativo, espressivo, aggregativo e relazionale.

La donazione si inserisce in un progetto dal titolo “Piano colorato-Piano condiviso” promosso da Naturalmente Pianoforte per garantire una seconda vita a pianoforti dismessi e dimenticati. Questi strumenti vengono infatti recuperati, restaurati e decorati con disegni, colori e parole per farne vere e proprie opere d’arte che sono poi affidate a istituti e centri diurni del territorio aretino impegnati al servizio di diverse situazioni di fragilità e di bisogno, favorendo così una fruizione sempre più diffusa e inclusiva dello strumento. Il pianoforte destinato all’Istituto di Agazzi è stato dipinto da Martina Taddeucci, studentessa dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze, ed è stato dedicato alla memoria del giovane casentinese Luca Orlandi che nel 2018 aveva vissuto un progetto di alternanza scuola-lavoro all’interno di Graziella.

Proprio la onlus collegata a questa azienda orafa aretina, la Fondazione Graziella – Angelo Gori, ha rinnovato per il secondo anno consecutivo il proprio sostegno a “Piano colorato-Piano condiviso” e ha connesso le diverse realtà e i diversi soggetti coinvolti nell’iniziativa, confermando la propria attenzione e la propria sensibilità verso i progetti capaci di abbinare gli ambiti sociali, sanitari e culturali. In quest’ottica, la donazione è stata effettuata alla presenza dei rappresentanti di Naturalmente Pianoforte, di Graziella Buoncompagni (fondatrice e presidente onorario del Graziella Holding), della famiglia di Luca Orlandi, di Padre Giovanni Battista Scarinci (superiore dell’Istituto di Agazzi) e del dottor Giorgio Apazzi (direttore sanitario dell’Istituto di Agazzi). Il prossimo appuntamento è fissato per le festività natalizie quando sarà organizzato un concerto rivolto agli utenti con disabilità intellettiva dell’Istituto di Agazzi a cura di un pianista professionista del circuito di Naturalmente Pianoforte.

Ultimi Articoli

Inaugurazione del porticato della Casa della Salute di Rassina

La Casa della Salute di Rassina ha un nuovo porticato per accogliere i cittadini durante le attese ed evitare sovraffollamenti interni alla struttura. La...

Giornata della Memoria: due storie casentinesi

Un evento per NON DIMENTICARE: domenica 29 gennaio 2023 alle ore 16 a Poppi, in piazza Risorgimento, sarà celebrata la Giornata della Memoria con...

“ShepherdSchool”: nasce nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi la scuola per pastori e allevatori.

Pascoli e opportunità professionali con la zootecnia di montagna: dal mese di aprile partirà presso il centro di formazione "Officine Capodarno" (Stia) la "ShepherdSchool"....